Home CRONACA Sequestrato un parcheggio di camion per rischio idrogeologico

    Sequestrato un parcheggio di camion per rischio idrogeologico

    95
    1
    CONDIVIDI

    A Borgetto avevano realizzato un parcheggio per automezzi pesanti su un torrente naturale in contrada “Carrubella Monaci”, alle porte di Borgetto, e nonostante il Tribunale di Palermo avesse ordinato ai titolari della ditta di ripristinare i luoghi, ad oggi gli interventi non sarebbero stati eseguiti, lasciando permanere il rischio di un inondazione che potrebbe interessare il centro abitato di Borgetto. L’episodio risale a un paio di anni fa, quando agenti del Corpo Forestale individuarono il piazzale che ostruiva il torrente. In quel caso la Procura sequestrò l’area preventivamente, mentre adesso, i giudici hanno ottenuto che l’affidamento del sito venga dato al sindaco Gioacchino De Luca e al responsabile della protezione civile regionale. Nell’inchiesta in corso sono indagati Antonino Giacalone di 85 anni, Leonardo Furnari di 67 e i figli Francesco e Antonio rispettivamente di 43 e 40 anni.

    1 Commento

    Comments are closed.