Montelepre, consegnati i riconoscimenti della 6^ edizione del premio “Azzurri d’Italia”

Alice Mangione, diciannovenne atleta del Cus Palermo, vincitrice lo scorso anno con la staffetta 4 X 400 della medaglia d’argento agli Europei juniores di Eskilstuna, si è aggiudicata la prima edizione del “Premio Roberto Cecchinato”, riconoscimento assegnato dall’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, in memoria dell’ex velocista scomparso lo scorso mese all’età di 74 anni. “In questo modo vogliamo ricordare un amico ed un atleta di altissimo valore – ha sottolineato il Presidente della sezione di Palermo dell’Associazione, l’ex mezzofondista, Antonio Selvaggio – insieme alla famiglia di Roberto, abbiamo deciso di inserire nell’ambito del Premio Azzurri d’Italia, un riconoscimento che ogni anno sarà assegnato ad un velocista che si è particolarmente distinto nel panorama nazionale ed internazionale. E, in questa prima edizione, non poteva esserci scelta migliore che quella di Alice Mangione, sicuramente tra le atlete, in assoluto, più promettenti”.
Il “Premo Cecchinato” è stato consegnato alla Mangione questo pomeriggio a Montelepre. Nella splendida cornice della Torre dei Ventimiglia è andata in scena la 6^ edizione del “Premio Azzurri d’Italia”, riconoscimento assegnato alle “Eccellenze nel campo sportivo distinto nelle categorie: atleti, dirigenti, sponsor e giornalisti.
Tra gli atleti hanno “primeggiato” la campionessa del mondo di canottaggio, Giorgia Lo Bue e le lottatrici Bianca Contraffatto (vincitrice di 5 titoli italiani), Carmen Di Dio (4 titoli tricolori) e Teresa Lumia (campionessa europea cadette), mentre tra i giornalisti i riconoscimenti sono andati a Nino Randazzo, Nadia La Malfa e Luigi Butera. Al Delegato provinciale del CONI di Palermo, Michele Bevilacqua, a Francesco Pennisi delle Fiamme Azzurre, al presidente regionale della canoa Ottaviano Gueli ed a Francesco Bono dell’Universitas di Atletica leggera sono andati i Premi per la categoria Dirigenti-Allenatori. Tra gli imprenditori a vincere è stato Giovanni Anania di Conad, azienda che investito quest’anno centomila euro in manifestazioni sportive. Premiati anche gli atleti locali: Giuseppe Cucchiara, Maria Luisa Filangeri e Cristina Cucchiara. “Va in archivio una splendida edizione del ‘Premio Azzurri d’Italia’ – ha sottolineato il Consigliere nazionale dell’Associazione, Nando Sorbello – un ringraziamento particolare va al Sindaco, Maria Rita Crisci, che ci ha ospitato nella suggestiva cornice della Torre dei Ventimiglia. Per la prima volta da quando abbiamo istituto il Premio, non c’era il nostro associato Roberto Cecchinato che ricorderemo sempre come un modello ed un emblema dello sport di valore”. Prima della cerimonia di consegna del “Premio Azzurri d’Italia”, il Consiglio direttivo dell’Associazione aveva ammesso nella qualità di “soci” gli ex azzurri Lidia De Nicola, Davide Migliore, Paolo Meglio, Giovanni Rottura, Tommaso Ticali e Luciana
FOTO



© 2014 PartinicoLive.it | FileNews | ROC n° 24961 - P. IVA 06170930827