Alcamo, il Comune dice addio alla carta: niente più atti in “cellulosa”

Alcamo giunta gennaio 2018

Addio alla carta. Il Comune di Alcamo è entrato nell’era della digitalizzazione, abbandonando quindi la “vecchia” cellulosa per affidarsi esclusivamente alla tecnologia. Scompare quindi il vecchio foglio e con lui anche le dispendiose ed ingombranti stampanti.

Primo esperimento proprio questa mattina con una riunione di giunta nella quale si è deliberato senza fare affidamento alla carta ma esclusivamente ai computer. Ogni assessore e il sindaco Domenico Surdi collegati con una propria postazione ed un portatile in rete, dove simultaneamente si sono visionati gli atti e si sono anche firmati “digitalmente”. L’ente locale alcamese entra nella dimensione della dematerializzazione degli atti relativi a tutta la vita del Comune.

“Oggi abbiamo fatto la prima delibera completamente in digitale – afferma l’assessore all’Organizzazione e Risorse umane, Fabio Butera -, da adesso il protocollo del Comune sarà gestito in maniera totalmente informatizzata. Le delibere, le determine ed ogni altro documento saranno atti che nascono digitali, firmati digitalmente, pubblicati digitalmente all’albo pretorio. I benefici effetti si vedranno nel corso dei mesi a venire in termini di tempo risparmiato, di rapidità di esecuzione e, in genere con il miglioramento dei risultati raggiunti dal Comune. Già nelle scorse settimane molti impiegati comunali hanno partecipato a corsi di formazione sull’utilizzo della nuova piattaforma informatica”.

In questo modo soprattutto si velocizzeranno determinati servizi e le comunicazioni avverranno sostanzialmente in tempo reale, senza doversi più affidare alle “missioni” da un ufficio all’altra dei dipendenti per recapitare l’atto cartaceo. Anche il caricamento dei dati sull’albo pretorio on line avverrà in maniera spedita, senza dover magari ricorre agli scanner per acquisire l’atto in forma digitale.

“Il dinamismo e la capacità di adattarsi alle sfide del tempo – aggiunge Butera -sono il frutto di una mentalità vincente che stiamo costruendo e ricostruendo all’interno delle strutture comunali. Aggiornare l’infrastruttura IT, mettere in opera una piattaforma informatica aggiornata, procedurizzare ed informatizzare servizi importanti del nostro ente che ancora lavorano con carta e penna, sono solo un piccolo passo verso quel cambiamento di mentalità che vogliamo ottenere e che porterà benefici ai cittadini e benessere ai lavoratori”.

In questo quadro è stata complessivamente migliorata l’informatizzazione complessiva delle varie postazioni del Comune, a cominciare la protocollo la cui casella di posta elettronica non sempre in passato si è mostrata impeccabile.

Con questo potenziamento il Comune potrà anche protocollare da casa senza doversi per forza sposare e a sua volta stampare in cartaceo gli atti che deve consegnare: “Invito i professionisti ed i semplici cittadini – conclude soddisfatto l’assessore Butera – ad usare l’email istituzionale del Comune (comunedialcamo.protocollo@pec.it) per protocollare comodamente da casa o dal proprio studio i documenti, piuttosto che portarli cartacei, facoltà comunque sempre possibile”.


L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


© 2014 PartinicoLive.it | FileNews | ROC n° 24961 - P. IVA 06170930827