Home CRONACA Carini, il Tar legittima l’ordinanza del sindaco sulla limitazione delle sale gioco

    Carini, il Tar legittima l’ordinanza del sindaco sulla limitazione delle sale gioco

    39
    0
    CONDIVIDI

    Resta in vigore l’ordinanza emanata nel luglio scorso dal sindaco di Carini Giovì Monteleone per la limitazione di orario delle sale gioco. Il Tar, secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, ha confermato la legittimità del provvedimento emanato dal primo cittadino e quindi viene confermata la limitazione che consiste nell’apertura delle sale con slot machine dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.

    Chi viola tali orari va incontro ad una multa che può oscillare da 25 a 500 euro. “Il ricorso – scrive il Tar nella sua ordinanza – non appare assistito da sufficiente fumus boni iuris atteso che la limitazione degli orari di attivazione delle apparecchiature da gioco costituisce strumento idoneo a contenerne la possibilità di utilizzo, integrando una misura amministrativa funzionale a circoscrivere la diffusione del fenomeno del gioco patologico e quindi tutelando il bene primario della salute pubblica”.

    Il ricorso al Tar era stato avanzato da Rete Gioco Italia srl, società che installa le macchinette nelle varie sale.