Partinico, guasto al pozzo di Podere Reale: zone alte a secco, crisi idrica sino a giovedì

Di nuovo problemi ad una delle fonti principali dell’erogazione idrica a Partinico e buona parte della città va in ginocchio. Il pozzo di Podere Reale ha subito nel suo impianto a sollevamento l’ennesimo guasto: già l’Amap, la società che gestisce in città il servizio di erogazione idrica, da due giorni è al lavoro per effettuare gli interventi necessari ma sul piano tecnico ci vorranno ancora tempo per poter ripristinare tutto.

“Il guasto – fanno sapere dall’Amap – ha fatto verificare una sensibile riduzione dei volumi idrici disponibili al serbatoio comunale, necessari per l’erogazione alle utenze cittadine”. I maggiori disagi si stanno registrando nel popoloso quartiere del centro storico “Casa Santa” nella zona alta, quindi all’altezza del “villaggio Luna” ed ancora nelle aree attorno alla Cantina Borbonica e alla via Benevento. I tempi di ripristino sono abbastanza lunghi ed a confermarlo è l’Amap stessa: “I lavori, salvo imprevisti, verranno ultimati entro il prossimo giovedì 19 aprile. La società, nel contempo, ha posto in essere un piano di erogazione di tipo emergenziale, al fine di limitare i disagi alla cittadinanza”.

E i problemi non si circoscrivono qui: infatti rimarrà completamente a secco oggi, martedì 17 e giovedì 19 aprile la zona periferica che viene abbracciata dalla statale 186, quindi la via Benevento e contrada Turrisi, nella fascia d’orario compresa tra le 14 e le 19. Da questo pozzo Partinico si rifornisce per oltre la metà del suo fabbisogno complessivo giornaliero, per l’esattezza 30 litri di acqua al secondo.

In realtà sarebbe corretto parlare di pozzi dal momento che sono due, il secondo venne attivato nel 2016 a seguito di una forte emergenza idrica che scoppiò ad inizio estate. Questi pozzi rappresentano per la città una risorsa preziosissima. Da quando infatti nel 2009 sono stati completati i lavori di trivellazione la città non soffre più la sete come negli anni precedenti. Un progetto che prese spunto dall’allora amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Giordano e che venne portata a compimento dalla precedente giunta del primo cittadino Salvo Lo Biundo.

Una risorsa divenuta essenziale dal momento che le altre risorse idriche di Partinico hanno subito nel tempo delle forti contrazioni. Dai pozzi di contrada Podere Reale arrivano all’incirca 28 litri di acqua al secondo che si vanno ad aggiungere alla dotazione idrica delle sorgenti del Dammusi e dei pozzi Eas. Fonti che però negli ultimi anni sono state notevolmente utilizzate e l’eccessivo sfruttamento di queste falde ha finito per ridurre notevolmente la portata idrica al punto da far prosciugare del tutto uno dei due pozzi Eas e dimezzare la portata del Dammusi.

Intanto per questa emergenza idrica in corso l’Amap mette a disposizione i suoi contatti telefonici: 091279111 (risponditore automatico) o i numeri verde 800-915333/800-050911 (esclusivamente da telefono fisso).


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


© 2014-2018 PartinicoLive.it | File News s.r.l.s. | ROC n° 24961 - P. IVA 06657080823