Partinico, Tari in ritardo: Comune proroga scadenza al 31 maggio senza more

Le cartelle della Tari, la tassa sui rifiuti, arrivano in ritardo nelle case dei contribuenti di Partinico e il Comune decide di far slittare il termine per il pagamento della prima rata.

Secondo quanto prevedeva il regolamento si sarebbe dovuto pagare entro oggi ma il commissario straordinario, Maurizio Agnese, ha stabilito di prorogare al 31 maggio senza l’aggiunta di more o sanzioni. Pare che alla base ci sia un problema di ritardo legato alla distribuzione tardiva delle cartelle.

Confermate, invece, le scadenze delle ulteriori rate, già fissate con deliberazione dello scorso 11 aprile: il 16 luglio la seconda rata, il 16 settembre la terza e il 16 novembre la quarta. Il pagamento in un’unica rata potrà essere effettuato entro il prossimo 31 maggio con risparmio di spese.



© 2014-2018 PartinicoLive.it

Testata giornalistica online iscritta al Registro del Tribunale di Palermo | Iscrizione n° 11/2018 del 24/05/2018

Direttore responsabile: Michele Giuliano | Editore: File News Srls - P. IVA 06657080823