Home CRONACA Castellammare del Golfo, comandante aggredito: in centinaia da tutta Italia manifestano solidarietà

Castellammare del Golfo, comandante aggredito: in centinaia da tutta Italia manifestano solidarietà

211
0

Pioggia di solidarietà per il comandante della polizia municipale di Castellammare del Golfo, Castrense Ganci, vittima nei giorni scorsi dell’aggressione di un ambulante abusivo per sfuggire ai controlli cui era stato sottoposto. In centinaia da tutta Italia hanno sottoscritto un documento per esternare la propria vicinanza al capo dei caschi bianchi: da Roma a Milano, passando per il napoletano e la Sicilia, in tanti hanno sottoscritto il documento sotto il vessillo de “Il Fuori Coro”, una compagine di ufficiali ed agenti della polizia locale appartenenti a vari Comuni d’Italia.

Una lettera indirizzata al neosindaco di Castellammare del Golfo, Nicola Rizzo, per chiedere di non abbassare la guardia attorno al corpo e di tutelarne gli appartenenti: “Quanto accaduto – si legge – è la indiscutibile riprova del valore aggiunto rappresentato dalla polizia Locale nel monitoraggio e nell’intervento nelle situazioni di emergenza, emergenza sociale, di piccola o grande criminalità e di rispetto delle regole del commercio. Il tutto, a garanzia dell’ordine e della sicurezza comunitaria e della pubblica salute nei confronti delle quali la Polizia Locale ha funzione primaria, essendo la stessa, la vera polizia di prossimità, per la conoscenza del territorio e delle situazioni grandi o piccole che caratterizzano quest’ultimo”.

Il comandante , lo scorso 14 giugno, in pratica voleva verificare che tutto fosse a posto ma evidentemente l’ambulante, indispettito e forse impaurito da eventuali conseguenze, ha dato vita a questo gesto di aggressione. Per Ganci ci sono state anche conseguenze fisiche per essere stato urtato dal mezzo che guidava il 27enne: ha riportato qualche ferita in seguito ala caduta e ha dovuto fare ricorso alle cure dell’ospedale di Alcamo. Per lui 4 giorni di prognosi.

L’episodio è accaduto al mercato di frutta e verdura di Castellammare dove i vigili urbani erano intenti ad effettuare dei controlli in zona per il contrasto al commercio abusivo e soprattutto a tutela dei consumatori, dal momento che si tratta di vendita di cibo che se non conservato correttamente potrebbe diventare un pericolo per la salute pubblica. L’esercente ha fatto resistenza facendo cenni di voler andare via, il comandante ha provato a trattenerlo e lui si è divincolato sino a che è salito sulla moto ed è fuggito travolgendo Ganci.

“La lista delle aggressioni è lunghissima – aggiunge ‘Il Fuori Coro’ – ed anche Castellammare del Golfo non è stata esentata da atti di violenza ingiustificata e feroce. Rimane la consapevolezza di lavorare per il bene della comunità e per il buon ordine sociale, uno dei fondamentali pilastri sui quali si basa una società evoluta come la nostra. Per questi motivi manifestiamo al sindaco ed al comandante rimasto coinvolto nello scontro con questo inqualificabile commerciante piena solidarietà accompagnata da un sincero augurio di pronta guarigione e di un veloce rientro in servizio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui