Terrasini, giovani morti sulla scogliera: accusa di omicidio colposo per ex sindaco e dirigente Comune

Omicidio colposo plurimo. Questa l’ipotesi di reato formulata nei confronti dell’ex sindaco di Terrasini Massimo Cuicinella e della dirigente del Servizio Demanio Marittimo del Comune terrasinese Francesca Chinnici. E’ la richiesta avanzata dal sostituto procuratore Claudio Camilleri, secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, nell’udienza preliminare di ieri aperta riguardo alla morte nel 2012 di due giovani che scivolarono dalla scogliera di Cala rossa.

Ora Cucinella e Chinnici rischiano il processo dopo che lo scorso anno venne avanzata richiesta di archiviazione del caso respinta però dall’allora Gip Vittorio Alcamo. Sulla base dell’accusa peserebbe il fatto che, a detta della Procura, la morte di Francesca Inghilleri (nella foto a destra), 21 anni, e Giuseppe Mignano (a sinistra), di 25, si sarebbe potuta evitare se fosse stato messo un cartello di divieto di accesso alla scogliera franosa.

I due giovani, sulla base della ricostruzione degli inquirenti, si addentrarono e una parte del costone franò sotto i loro piedi finendo per schiantarsi sulla scogliera e perdere la vita.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


© 2014-2018 PartinicoLive.it

Testata giornalistica online iscritta al Registro del Tribunale di Palermo | Iscrizione n° 11/2018 del 24/05/2018

Direttore responsabile: Michele Giuliano | Editore: File News Srls - P. IVA 06657080823