Home ENTI LOCALI Partinico, il sindaco abbandona il fioretto: dopo gli attacchi politici si decide...

    Partinico, il sindaco abbandona il fioretto: dopo gli attacchi politici si decide a parlare alla città

    202
    0
    CONDIVIDI

    Il governo cittadino di Partinico batte un colpo ed è pronto a mettere da parte il fioretto per usare la sciabola. Dopo i tanti attacchi politici ricevuti per i primi 100 giorni di attività amministrativa, ritenuti dalle forze di opposizione “fallimentari”, adesso sindaco e giunta sono pronti a dire la loro.

    Lo faranno domani, sabato 13 ottobre alle 10,30 al Palazzo dei Carmelitani dove si terrà una conferenza stampa che spazierà a 360 gradi: si parlerà ovviamente dell’appena dichiarato dissesto finanziario da parte del consiglio comunale e si arriverà a parlare di quanto prodotto sino ad oggi e soprattutto quale tipo di programmazione si vorrà mettere in campo per il futuro.

    Ovviamente la preoccupazione da parte della cittadinanza è grande dal momento che la dichiarazione del dissesto vuol dire anzitutto portare ai massimali tutte le aliquote dei tributi (a Partinico c’è però poco da aumentare, ndr), e ancora tagliare alcuni servizi ritenuti non essenziali (tipo i servizi a domanda individuale, quindi refezione scolastica, asili nido e casa di riposo).

    Cosa si potrà fare per evitare che la crisi finanziaria demolisca quel poco che a Partinico è ancora rimasto in piedi in termini di servizi oggi è difficile dirlo: le prospettive non appaiono rosee e se al peggio non c’è fine…..