Home POLITICA Partinico, convegno sulla coltivazione della canapa del M5S: infuria la polemica

    Partinico, convegno sulla coltivazione della canapa del M5S: infuria la polemica

    1858
    0
    CONDIVIDI

    Mentre al Palazzo dei Carmelitani di Partinico si parla dell’opportunità imprenditoriale di coltivare la canapa e si degustano prodotti a base di cannabis, fuori infuria la polemica. Ci ha pensato il neonato comitato “Ritorno al futuro” a far esplodere la scintilla sostenendo l’inadeguatezza di un evento simile proprio a Partinico, città da sempre alla ribalta delle cronache per la sua incredibile propensione alla coltivazione, ovviamente illecita, di stupefacenti (solo negli ultimi due mesi ben 4 le piantagioni scoperte).

    “Come a Corleone il MeetUp dei 5 Stelle ritiene di dover dialogare con i mafiosi, così a Partinico i grillini si rivolgono ai produttori locali di marijuana – attacca Gaetano Davì, esponente del comitato – . Appare del tutto incongrua la denominazione dell’evento ‘Partinicanapa’ rispetto ai contenuti della normativa che istituisce la filiera agroindustriale. Si tratta di un equivoco linguistico costruito ad arte dai grillini partinicesi per attirare goffamente l’attenzione sul loro evento. Nel nostro contesto, che purtroppo detiene il primato per la produzione della sostanza stupefacente, sarebbe stato più coraggioso invece affrontare un dibattito con le forze dell’ordine e i rappresentanti delle autorità giudiziarie sull’importanza di un’azione preventiva e pedagogica”.

    Il convegno si è tenuto sabato pomeriggio ed ha avuto in termini di presenze un notevole successo: tutti i posti a sedere erano esauriti, in tanti hanno assistito in piedi. Alla fine del convegno, voluto fortemente dal senatore partinicese grillino Franco Mollame, i presenti hanno avuto l’opportunità di assaggiare alcuni prodotti a base di canapa forniti dal Molino Crisafulli: pane, olio, biscotti, birra e pasta.

    Lapidaria la replica del M5S: “Questi signori, probabilmente per raggiungere i clamori della cronaca che non hanno, scambiano artatamente lucciole per lanterne” ha dichiarato Salvo Di Blasi, dello staff dell’organizzazione evento.

    var url68075 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=68075”;
    var snippet68075 = httpGetSync(url68075);
    document.write(snippet68075);