Home POLITICA Partinico, primo approccio di riappacificazione per le tre anime del Pd: ricostruzione...

Partinico, primo approccio di riappacificazione per le tre anime del Pd: ricostruzione in salita

1256
0

Il Partito Democratico di Partinico prova a superare le sue ataviche divisioni interne con un primo incontro avvenuto tra tutte e tre le anime che lo rappresentano a vario titolo. Il primo approccio è stato fatto nella sede dell’Area Dem, una delle tre anime rappresentata dal consigliere Renzo Di Trapani e dall’ala storica del partito, a cui hanno partecipato anche i referenti dell’area del deputato regionale Antonello Cracolici (il consigliere Gianlivio Provenzano su tutti) e quelli vicini all’area dell’ex sottosegretario Davide Faraone (Roberta Oliva che oltretutto si è presentata come segretaria e presidente provinciale dei Giovani Democratici in carica).

I toni sono stati abbastanza pacati, si sono affrontate quelle che sono state le motivazioni delle divisioni ed alla fine un pò tutti si reputano soddisfatti di questo primo incontro. Anche se, al di là delle belle parole, ancora c’è grande diffidenza e ci si aspetta sempre la prima mossa dell’altro in vista dell’oramai imminente congresso cittadino che porterà poi alle altre fasi congressuali provinciale e regionale.

“Ho partecipato ad una riunione molto importante e interessante – afferma Gianlivio Provenzano – nella quale si è convenuto e reputato prioritario il rilancio del partito a livello locale”. Molto più frenata nelle sue esternazioni Roberta Oliva: “Far sapere prima alla gente di questo incontro, senza avere un progetto chiaro, – sostiene – non è rispettoso per i militanti. Detto ciò, credo sia opportuno rilasciare dichiarazioni quando si sarà trovata la quadra. Questo è un gesto che vuole portare con responsabilità alla pace e alla costruzione”.

Dunque le buone intenzioni sembrano esserci tutte, ovviamente ci sarà da vedere cosa accadrà alla prova pratica. Infatti non sarà per nulla facile far trovare la quadra e individuare una persona che possa rappresentare tutte le anime del partito. Ci si preparerà quindi al solito congresso che sarà dominato dalla forza delle tessere e quindi dei numeri, per eleggere il prossimo segretario cittadino?
[smiling_video id=”69164″]

var url69164 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=69164”;
var snippet69164 = httpGetSync(url69164);
document.write(snippet69164);

[/smiling_video]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui