Home CRONACA Partinico, minacce a coetaneo per vendere la droga a scuola: un arresto...

    Partinico, minacce a coetaneo per vendere la droga a scuola: un arresto e una denuncia

    1588
    0
    CONDIVIDI

    I carabinieri, a conclusione di una delicata indagine, hanno denunciato a Partinico un minorenne e arrestato un 18enne con la pesante accusa per entrambi di estorsione. Secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia, i due avrebbero costretto un ragazzo di 17 anni a vendere della droga all’interno della scuola ed a consegnare loro i proventi dello spaccio.

    Per raggiungere l’obiettivo la vittima è stata minacciata che se non lo avesse fatto sarebbe stato riempito di botte e non solo lui ma anche i suoi genitori. Letteralmente terrorizzato il ragazzo ha fatto quel che gli veniva richiesto ma nel frattempo i carabinieri, che avevano indagato sul caso, hanno aspettato che avvenisse la consegna dei soldi della droga venduta ai due estortori per entrare in azione.

    In questo modo i due giovani sono stati portati in caserma: il maggiorenne è stato arrestato, l’altro denunciato per via dell’età.

    var url69024 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=69024”;
    var snippet69024 = httpGetSync(url69024);
    document.write(snippet69024);

    LEAVE A REPLY

    Per favore inserisci il tuo indirizzo email qui
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.