Home APPUNTAMENTI Partinico, oggi 21 anni dalla morte di Danilo Dolci: si torna a...

    Partinico, oggi 21 anni dalla morte di Danilo Dolci: si torna a chiedere l’acquisizione della casa

    842
    0
    CONDIVIDI

    Nel ricordo di Danilo Dolci e del grande sociologo conosciuto a livello internazionale. Anche oggi a Partinico non è mancato il ricordo proprio davanti alla via Iannello in cui morì esattamente 21 anni fa. Compagni, movimenti, associazioni, sindacati e politica non è mancata all’appuntamento tornando a rilanciare l’idea dell’acquisto della casa in cui morì Dolci e che fu teatro di mille battaglie del sociologo. A lanciare l’appello ancora una volta è stato il consigliere comunale Emiliano Puleo che ha voluto evidenziare l’importante storica di questo sito che è abbandonato e totalmente nel degrado.

    Lo scorso anno, quando vi era la gestione commissariale al Comune, si aprì un piccolo spiraglio per l’acquisto dell’immobile anche perchè divenne di un solo proprietario con cui quindi sarebbe stato più facile interloquire. Ma da allora ancora una volta è calato il silenzio. L’abitazione si trova alle spalle della chiesa Madre, quindi nel cuore del centro storico di Partinico.

    Quel centro storico che offre, purtroppo, ampie sacche di degrado e la casa di Danilo Dolci, da anni oramai disabitata, non fa eccezione. Le sue condizioni sono fatiscenti e dall’esterno si nota ampiamente la pesantezza dei decenni. Il vincolo di “interesse culturale” apposto negli anni scorsi ha aperto importanti prospettive: anzitutto obbliga il proprietario a non stravolgere l’aspetto estetico dell’immobile e soprattutto a non demolirlo.
    [smiling_video id=”70185″]

    var url70185 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=70185”;
    var snippet70185 = httpGetSync(url70185);
    document.write(snippet70185);

    [/smiling_video]