Home APPUNTAMENTI Partinico, domani la presentazione di “Ricordi d’antenna”: la storia dell’emittenza locale

Partinico, domani la presentazione di “Ricordi d’antenna”: la storia dell’emittenza locale

411
0

Dopo la prima uscita pubblica a Montelepre sbarca anche a Partinico la fatica letteraria del giornalista e scrittore partinicese Enrico Calagna. Domani, sabato 5 gennaio, alle 17 al teatro “Gianì” si presenta il libro dal titolo di “Ricordi d’antenna”, volume unico nel suo genere che raccoglie l’ultimo quarantennio della storia dell’emittenza televisiva e radiofonica locale nel comprensorio a cavallo tra il partinicese e l’alcamese.

E’ la storia delle “antenne” sorte tra Partinico, Alcamo, Borgetto, Terrasini e Montelepre. Un libro in cui si fa cenno di realtà nell’emittenza, quando ancora le regole erano ben poche e ci si poteva anche permettere il lusso di mandare in onda film in vhs in primissima visione. Un libro che ripercorre quarant’anni di radio e tv locali nel golfo di Castellammare attraverso la testimonianza inedita dei protagonisti.

L’autore dà voce ad una generazione di personaggi di ieri e di oggi che hanno fatto  la storia radiofonica e televisiva nel territorio. Ad essere ricostruite le vicende di chi è ancora in vita tra le emittenti e anche di quelle che non ci sono più. A queste ultime appartiene ad esempio la “Radio dei poveri cristi”, emittente clandestina fondata da Danilo Dolci il 26 marzo 1970 proprio a Partinico.

Chiusa dalle autorità dopo appena 26 ore, fu la capostipite di tante iniziative analoghe in diverse parti d’Italia e innescò quel processo di cambiamento che portò nel 1976 alla fine del monopolio di Stato e al proliferare di migliaia di emittenti in tutta la Penisola.
[smiling_video id=”70401″]

var url70401 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=70401”;
var snippet70401 = httpGetSync(url70401);
document.write(snippet70401);

[/smiling_video]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui