Home PRIMO PIANO Calcio, Partinicaudace perde ancora: spettro retrocessione, a suo sostegno una raccolta fondi

    Calcio, Partinicaudace perde ancora: spettro retrocessione, a suo sostegno una raccolta fondi

    483
    0
    CONDIVIDI

    Con un gol per tempo il Canicattì ha liquidato la pratica Partinicaudace allo stadio “La Franca” nella gara di anticipo giocata oggi sotto una neve battente. I neroverdi non sono riusciti nell’impresa di poter sovvertire un pronostico che appariva alla vigilia abbastanza scontato considerando la grande forza degli agrigentini.

    Il Canicattì continua a sperare di poter agguantare il primo posto, ed ha accorciato a tre lunghezze ma avendo una gara in più; sempre più complicata la situazione del Partinicaudace che resta penultima, che vuol dire retrocessione diretta, con una gara in più a 4 punti dal Caccamo. Se la formazione giallorossa dovesse riuscire a vincere in trasferta ad Alcamo domani il divario sarebbe tale da poter considerare chiusa anche l’ultima speranza per i partinicesi di poter agganciare quantomeno la zona play-out per giocarsi gli spareggi per non retrocedere.

    A prescindere comunque la situazione sembra essere disperata: difatti per giocarsi i play-out comunque non ci devono essere 10 punti di distacco tra le due squadre che andrebbero ad affrontarsi, quindi terzultima con sestultima e quintultima con quartultima. La situazione del Partinicaiudace è difficile soprattutto perchè la società non ha risorse economiche, tanto che buona parte dello staff tecnico e dirigenziale si è andato perdendo nel corso della stagione.

    Nei giorni scorsi il circolo della Lega di Partinico ha organizzato una raccolta fondi che ha permesso di poter raccogliere 1.510 euro, la maggior parte dei quali stanziati da due imprenditori: “Al gazebo si sono avvicinate una settantina di persone per chiedere notizie sul Partinicaudace – afferma la presidente del Circolo della Lega  Katya Caravella -. Ritengo comunque  sia un buon risultato considerando che questa iniziativa non è stata molto pubblicizzata”.
    [smiling_video id=”73593″]

    var url73593 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=73593”;
    var snippet73593 = httpGetSync(url73593);
    document.write(snippet73593);

    [/smiling_video]