Home CRONACA Partinico, nuova guerra sulla casa di riposo? Prime scintille sul nuovo modello...

    Partinico, nuova guerra sulla casa di riposo? Prime scintille sul nuovo modello di gestione

    597
    0
    CONDIVIDI

    Potrebbe innescarsi una nuova guerra attorno alla nuova delibera che a breve dovrebbe arrivare all’esame del consiglio comunale sulla gestione della casa di riposo a Partinico. Le parole dell’assessore ai Servizi sociali Rosi Pennino, che ha preannunciato una forma di concessione per tre anni con una serie di vincoli che garantirebbero un controllo ferreo del Comune nei confronti della cooperativa che andrebbe ad aggiudicarsi la gestione della struttura, non sembra abbia convinto in tanti.

    Oggi a sollevare la questione il consigliere comunale di Area Dem Renzo Di Trapani (nella foto), tra coloro che si era battuto per non dare in gestione all’esterno la casa di riposo ma di lasciare l’attuale regime semmai con una serie di ipotesi migliorative, che critica la posizione dell’amministrazione di continuare a voler seguire questa strada nonostante la prima delibera in consiglio venne bocciata nel dicembre scorso:

    “Sorprende il comportamento del sindaco che, all’atto della presentazione della nuova giunta in Consiglio Comunale, – afferma Di Trapani – non ha speso una sola parola sulla casa di riposo e adesso appare irremovibile su una proposta già non approvata dal Consiglio Comunale. Al sindaco De Luca poniamo una sola semplice domanda: quale è la reale ragione di questa quasi ossessiva insistenza nel volere affidare ai privati la totale gestione della casa di riposo? Non sorprende, invece, il comportamento del riconfermato assessore ai Servizi Sociali che, assente alla presentazione ufficiale della nuova giunta in Consiglio Comunale dove invece avrebbe dovuto comunicare le priorità della sua azione amministrativa e sottoporsi al confronto politico, continua ad organizzare riunioni alla ricerca dei numeri per realizzare quella che è diventata la missione speciale per la quale è stata inviata a Partinico”.

    Il riferimento è ad un incontro che l’assessore avrebbe organizzato per oggi pomeriggio negli uffici comunali dei Servizi sociali per discutere della questione casa di riposo. “Non siamo disponibili a partecipare a riunioni che hanno il solo obiettivo di tentare di persuadere i singoli Consiglieri Comunali a votare la delibera di esternalizzazione – attacca il consigliere di Area Dem – ed invitiamo l’assessore a rappresentare le sue argomentazioni pubblicamente e nel solo luogo deputato al confronto politico che è il Consiglio Comunale”.

    L’Area Dem conferma le proposte già formulate a suo tempo che mirano al mantenimento della gestione direttamente in capo al Comune e una serie di proposte per la riduzione dei costi e il miglioramento dei servizi.
    [smiling_video id=”73204″]

    var url73204 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=73204”;
    var snippet73204 = httpGetSync(url73204);
    document.write(snippet73204);

    [/smiling_video]