Home ENTI LOCALI Partinico, bene confiscato alla Fidapa: si valorizzerà la figura della donna

    Partinico, bene confiscato alla Fidapa: si valorizzerà la figura della donna

    508
    0
    CONDIVIDI

    Stipulato il contratto di assegnazione di un bene confiscato alla mafia di Partinico alla Fidapa, ‘Federazione Internazionale Donne Arti Professioni e Affari’. L’ immobile, un tempo di proprietà di Alessandro Brigati, si trova in via Pia al civico 15 ed è stato assegnato lo scorso 20 marzo a seguito di una procedura di evidenza pubblica.

    I locali verranno utilizzati per attività con finalità sociali e senza scopo di lucro, in particolare per la promozione delle donne nei diversi ambiti.

    “La corretta gestione dei beni confiscati alla mafia rappresenta una delle priorità di questa amministrazione – afferma il sindaco di Partinico Maurizio De Luca -. Il segretario generale del Comune Lucio Guarino sta proseguendo nell’attività di riordino dell’intero settore, attraverso il monitoraggio sullo stato di tutti i beni confiscati. E’ stato varato un nuovo regolamento che prevede controlli più rigorosi per garantirne la piena fruizione. Ogni volta che un bene confiscato alla mafia viene riutilizzato nel circuito della legalità, togliamo potere alle organizzazioni criminali”.

    [smiling_video id=”79316″]

    var url79316 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=79316”;
    var snippet79316 = httpGetSync(url79316);
    document.write(snippet79316);

    [/smiling_video]