Home ENTI LOCALI Trappeto, si cercano altre fonti idriche: ipotesi di riutilizzo della vecchia sorgente...

Trappeto, si cercano altre fonti idriche: ipotesi di riutilizzo della vecchia sorgente di contrada San Giuseppe

399
0

L’amministrazione comunale di Trappeto prova a trovare fonti idriche potabili alternative alle due che attualmente riforniscono il territorio. Sopratutto si sta tentando di riavere la disponibilità di una vecchia sorgente, da cui da diverso anni non si attinge più per alcuni problemi che si verificarono riguardo alla potabilità delle acque. Si tratta della sorgente di contrada San Giuseppe che proprio per questa sua impossibilità all’utilizzo nel tempo è stata abbandonata e il Comune non ha più provveduto a rinnovare le concessioni al genio civile.

Si deve quindi ricominciare da zero ma proprio in questi giorni potrebbe essere arrivata una svolta. Il Comune ha infatti reso noto che è stata avanzata la richiesta di concessione per la derivazione delle acque pubbliche sotterranee della sorgente di San Giuseppe per uso potabile. Una richiesta avanzata in seguito a delle preventive analisi biologiche dell’acqua effettuate dal Comune trappetese e che hanno dato buoni riscontri tutto sommato.

Ecco perchè, in accordo con Amap, la società che gestisce l’erogazione idrica in paese, è stata avanzata questa richiesta di concessione al Dipartimento Regionale dell’acqua e dei rifiuti-‘servizio 10 Pianificazione, Regolazione ed uso delle acque’. Solo se arriverà questa autorizzazione allora si potrà effettuare un ufficiale controllo da parte di Amap e Asp di Palermo sulla possibilità di fruizione dell’acqua della sorgente e la relativa immissione nelle reti idriche del paese marinaro, cercando di arricchire le quantità di acque necessarie per il fabbisogno dell’intero territorio comunale.

“Abbiamo fatto come ente delle analisi preventive – afferma il sindaco Santo Cosentino -. L’Amap ha visualizzato gli esami e a quanto pare, con piccoli accorgimenti di cui si farebbe carico la stessa Amap, probabilmente questa risorsa di potrebbe riutilizzarle. Abbiamo anche chiesto la concessione al genio civile e  poi si dovranno attendere anche le analisi dell’Asp, e sono queste analisi che alla fine ci diranno se possiamo o no riutilizzarle. Certamente sono ottimista, anche perché Amap ci ha dato buone speranze. I tempi comunque ancora non sono definiti per il riutilizzo, siamo fiduciosi”.
[smiling_video id=”80940″]

var url80940 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=439&evid=80940”;
var snippet80940 = httpGetSync(url80940);
document.write(snippet80940);

[/smiling_video]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui