Home CRONACA Partinico, auto-siluro contro negozio: rubato registratore di cassa con pochi spiccioli

Partinico, auto-siluro contro negozio: rubato registratore di cassa con pochi spiccioli

7750
0

A tutta birra alla guida di un’auto nel cuore della notte contro la vetrina di un negozio. Con l’ingresso oramai divelto si è intrufolato, ha portato via il registratore di cassa e con la stessa macchina si è dato alla fuga. Il bottino lo scoprirà poco dopo, a circa mezzo chilometro da dove ha commesso il “furto in spaccata”: appena qualche decina di euro. E ora per questo magro gruzzolo rischia di essere identificato e di finire in carcere.

Roba da raid criminali di basso profilo come purtroppo a Partinico da un pò di tempo a questo parte continuano a succedersi con una certa frequenza. L’ultimo nella notte tra venerdì e ieri con allarme scattato in via Pascoli alle 2,35, a ridosso del quartiere di “zona Stadio”. Ad essere presa di mira la merceria Enjoy Shopping, la cui titolare di 27 anni, di nazionalità cinese ma da qualche anno trapiantata a Partinico, è rimasta letteralmente sconvolta per quanto accaduto.

L’attività, aperta nel 2016, è dotata di un sistema di allarme che è collegato con un’agenzia di polizia privata, la tenenza della Cs Police. La pattuglia in pochissimi minuti è giunta sul posto ma del “ladro assaltatore” non c’era già più traccia. Consapevole probabilmente di avere a disposizione pochissimo tempo una volta distrutta la vetrina si è limitato a portare via solo il registratore di cassa. Ad immortalarlo la telecamere di videosorveglianza in maniera anche abbastanza nitida. Per l’esattezza ha impiegato 38 secondi tra l’urto e il furto, così come oltretutto documentato dall’occhio elettronico.

Immediatamente i vigilantes hanno girato la segnalazione ai carabinieri che hanno in mano la denuncia e soprattutto le immagini della videosorveglianza. L’autore di questo eclatante furto, per la violenza, l’irruenza e il frastuono creato, potrebbe anche avere le ore contate. Dall’auto che si è catapultata contro il negozio si vede uscire una sola persona con il viso parzialmente coperto da quella che sembra una sciarpa e un berretto rosso. Di corporatura longilinea, indossava un giubbotto di colore scuro e dei jeans classici.

Su questi elementi, che non sono molti, stanno lavorando gli inquirenti. L’auto usata per il furto, una Fiat 500 vecchio modello, è stata ritrovata poco lontano, in via Potenza e risulta essere stata rubata. All’interno del veicolo è stato anche ritrovato il registratore di cassa divelto da dove sono stati asportati i soldi che si trovavano custoditi. Secondo quanto ha detto alla polizia privata la stessa titolare pare che ci fosse solo qualche decina di euro perchè è loro uso a chiusura della giornata lavorativa svuotare quasi del tutto il registratore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui