Home ENTI LOCALI Alcamo, altra tranche di fondi per le scuole materne, elementari e medie:...

Alcamo, altra tranche di fondi per le scuole materne, elementari e medie: dal Comune 154 mila euro

410
0

Arrivano come manna dal cielo i soldi per asili, scuole elementari e medie di Alcamo. Il Comune, come oramai fa da lungo tempo, ha provveduto a stanziare a saldo, dopo un anticipo del 50 per cento nei mesi scorsi, i fondi da assegnare ad ogni istituto in modo da garantire un minimo di autonomia finanziaria.

Soldi che sono stati stanziati per interventi di manutenzione ordinaria dei locali e degli impianti e per le spese di acquisto beni e di funzionamento. In questa tranche sono stati assegnati altri 154 mila euro, dopo che la stessa cifra era stata liquidata qualche tempo fa in acconto.

Una manovra che è stata così suddivisa: 32 mila euro per la direzione didattica del “San Giovanni Bosco”, di cui 13.110 per la scuola dell’infanzia e 19.320 euro per la primaria; 28,370 euro per l’istituto comprensivo “Montessori”, suddivisi in 9.010 per l’infanzia, 13.880 per l’elementare e 5.480 euro per la media; ci sono poi 28.330 euro per l’istituto comprensivo “Navarra” divisi tra 3.490 euro per l’infanzia, 8.970 per l’elementare e i rimanenti 15.870 per la media; figura ancora l’istituto comprensivo “Bagolino” (nella foto) che si accaparra 25.980 euro di cui 3.450 euro per l’infanzia, 6.900 per l’elementare e 15.630 per la media; altre 39.410 euro vanno al comprensivo “Pietro Maria Rocca”, 6.290 per l’infanzia, 17.940 per la primaria e 15.180 per la media; chiude il cerchio poi il Cpia di Trapani, il centro di istruzione provinciale per adulti, a cui sono stati assegnati 280 euro come quota parte del Comune su scala provinciale.

Questa spesa rientra tra quelle adottate in forza di disposizione di legge. Infatti, il provvedimento scaturisce dalla legge numero 23 del 1996 che pone in capo all’ente comunale la competenza in merito alle istituzioni scolastiche dell’obbligo. Quindi la mancata erogazione delle somme potrebbe arrecare un danno patrimoniale certo e grave all’ente dovuto al mancato buon funzionamento delle istituzioni scolastiche aventi sede nel territorio comunale.

Questa possibilità di anticipare le somme dal bilancio è possibile grazie al “Regolamento per la dotazione finanziaria comunale per interventi di manutenzione ordinaria e di funzionamento in favore degli istituti di istruzione primaria e secondaria di primo grado e delle scuole dell’infanzia” in cui per l’appunto si contempla tale manovra in modo da dare la possibilità agli istituti di avere nel corso dell’anno disponibilità dì una dotazione finanziaria in caso di necessità urgenti. Soldi che sono stanziati sulla base dell’ampiezza di ogni istituto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui