Home COSTUME Castellammare del Golfo, sculture di sabbia vere opere d’arte: la nuova attrazione...

Castellammare del Golfo, sculture di sabbia vere opere d’arte: la nuova attrazione in città

1250
0

Inaugurata la bellissima scultura di sabbia di circa 100 metri quadrati che raffigura alcuni simboli di Castellammnare del Golfo quali la Patrona, Maria Santissima del Soccorso e la chiesa Madre, il castello con altri elementi tipici della sicilianità: sul lungomare della spiaggia Playa è possibile ammirare la scultura di sabbia realizzata dall’artista Antonio Iannini ospitato dall’associazione “Genitori di buona volontà” nell’ambito della nona edizione della manifestazione “Casteddri a mari” patrocinata dal Comune. Intorno alla scultura l’associazione ha costruito una passerella e l’ha illuminata per renderla visitabile anche di notte.

“Castelli di sabbia è una manifestazione curata dall’associazione ‘Genitori di Buona Volontà’ che ha sempre avuto grande rilevanza ed importanza nella programmazione cittadina e che da quest’anno  cambia volto e – afferma il sindaco Nicola Rizzo, che ha inaugurato la scultura con il direttivo della stessa associazione – cerca di entrare in una nuova dimensione e nei prossimi anni nel circuito delle gare nazionali, così da proporre Castellammare come sede del ‘Campionato internazionale delle sculture di sabbia’ dove le opere potranno rimanere esposte alla spiaggia Playa fino a fine settembre creando così un punto di attrazione. Siamo certi che il proposito dell’associazione otterrà il giusto riscontro e ringraziamo ‘Genitori di buona volontà’ per l’impeccabile e sempre particolarmente attraente organizzazione delle manifestazioni che hanno ed avranno il nostro sostegno.  L’associazione continua a crescere e a realizzare iniziative ludico culturali importanti per la promozione del nostro territorio e per fare conoscere le nostre tradizioni come nel caso dei giochi ormai scomparsi”.

La manifestazione tradizionale di sculture e castelli di sabbia  denominata “Casteddri a mari” si svolge la prima domenica di agosto ed è dedicata alle squadre formate da famiglie o da gruppi di amici: nata nel  2011, è dedicata allo scomparso Nino Bambina che annualmente nel corso dell’estate amava insieme ai suoi figli, nipoti e amici, costruire delle sculture di sabbia creando importanti momenti di aggregazione.

Nel 2016 l’associazione ha fatto realizzare dallo scultore Antonio Marotta cinque altorilievi in ceramica rappresentanti le sculture di sabbia che hanno vinto le prime cinque edizioni della manifestazione e le ha donate al Comune che le ha esposte nell’androne del palazzo municipale.

Nelle ultime tre edizioni l’associazione ha donato al Comune dei piatti in ceramica realizzati da artisti vari, raffiguranti le sculture vincitrici e così farà anche per la nona e decima edizione. I piatti saranno esposti sempre a Palazzo Crociferi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui