Home CRONACA Partinico, incidente mortale Alcamo est: Fabio Provenzano droga in tasca e positivo...

Partinico, incidente mortale Alcamo est: Fabio Provenzano droga in tasca e positivo al test tossicologico

11868
0

E’ risultato positivo al test tossicologico l’uomo che due settimane fa perse il controllo della sua auto sull’A29 Palermo-Mazara del Vallo, causando la morte di uno dei figli che erano a bordo,un dettaglio emerso nel corso delle indagini potrebbe inchiodare l’uomo alle sue responsabilità: quando è stato soccorso dal 118 e dalla Polstrada di Trapani aveva in tasca un grammo di cocaina purissima.

Fabio Provenzano, 34 enne di Partinico tutt’ora ricoverato all’ospedale Villa Sofia di Palermo assieme al figlio Antonino di nove anni(La notizia è confermata dall’agenzia Agi) la situazione è stazionaria nella sua gravità, ma non è stato possibile sino ad ora avviare le procedure per l’accertamento di morte cerebrale”, spiegano dall’ospedale.

Fabio Provenzano, ancora ignaro dell’accaduto, si trova in coma farmacologico nella stessa struttura sanitaria, in un reparto che si trova a due piani da quello in cui è ricoverato il figlio.

Sia la circostanza relativa al video pubblicato sui social che l’assunzione di stupefacenti sono adesso al centro delle attenzioni di investigatori e inquirenti che dovranno chiarire con certezza quanto tempo prima il 34enne avesse assunto cocaina e se il suo stato psicofisico sia la causa di quanto accaduto. All’indomani della tragedia la Procura ha iscritto Provenzano nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale e ora gli contesta anche l’aggravante di aver “commesso il fatto sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”.

Secondo le analisi, eseguite a margine dell’indagine della Polizia Stradale di Trapani, l’uomo guidava sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, risultato positivo al livello due del test.

A Provenzano, che era già indagato dalla procura di Trapani (pm Matteo Delpini) per omicidio stradale avendo causato la morte del figlio Francesco di 13 anni, adesso viene contestata l’aggravante «del fatto commesso sotto l’effetto di sostanze stupefacenti».

L’incidente è avvenuto nella tarda serata di venerdì 12 luglio nei pressi dello svincolo autostradale Alcamo Est, in cui gli agenti della Polizia Stradale hanno segnalato l’assenza di tracce di frenata.

Secondo i riscontri raccolti, Provenzano avrebbe perso il controllo della sua Bmw 320 e i tre sarebbero stati sbalzati fuori dall’autovettura. Nell’immediato l’uomo venne ricoverato all’ospedale di Partinico e il giorno dopo fu trasferito al Villa Sofia, in cui si trova tuttora.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui