Home AMBIENTE Castellammare del Golfo, adozione aiuole pubbliche: Comune amplia l’iniziativa

Castellammare del Golfo, adozione aiuole pubbliche: Comune amplia l’iniziativa

296
0

L’amministrazione comunale ha ampliato, prevedendo altre aree, l’iniziativa denominata “Adotta un’aiuola”, che ha come scopo quello del mantenimento da parte di privati di aiuole, fioriere, piccoli spazi ed aree verdi pubbliche.

Alla consulta giovanile, che ne ha fatto richiesta,  è stata quindi concessa la cura di alcune aree, precisamente il verde attorno alle rotatorie all’ingresso della città. In più fine settimana i giovani della consulta comunale hanno ripulito le zone verdi dalle sterpaglie e continuano la manutenzione e cura dell’area.

«Abbiamo ampliato il progetto adotta un’aiuola poiché dopo circa dieci anni dalla sua entrata in vigore ci sono nuovi spazi a verde che possono essere curati dai cittadini o associazioni che ne fanno richiesta -affermano il sindaco Nicola Rizzo  e l’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti, presidente della consulta-. Riteniamo lodevole ed anche educativo che la cittadinanza possa contribuire attivamente a migliorare la quantità e la qualità del verde comunale con la manutenzione delle numerose piccole aree verdi, in un percorso di educazione ambientale, rispetto civico e sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti. L’affidamento della cura degli spazi verdi a cittadini, associazioni, attività commerciali, che operano quali volontari o sponsor, ha già visto una larga partecipazione ed adesione e cittadini ed associazioni curano gli spazi da loro “adottati” con senso di responsabilità. Di recente sono state ripulite ed adottate le aree verdi all’ingresso della città dalla consulta giovanile che è molto attiva nelle iniziative di rispetto ambientale come ha dimostrato in estate con la campagna avviata “riutilizzAmi” per sensibilizzare a non lasciare rifiuti soprattutto sulle spiagge e riutilizzare i contenitori in plastica con incentivi quali la distribuzione di borracce ed il posizionamento lungo la spiaggia di una grande bottiglia per la raccolta della plastica. Invitiamo cittadini e associazioni che non l’avessero già fatto –concludono il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti- a seguire l’esempio e adottare piccoli spazi verdi della nostra città e ringraziamo quanti si prodigano per mantenerli in ordine e curati».

La consulta comunale giovanile è presieduta dall’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti : il vicepresidente è Gaspare Bongiorno, segretario Salvatore Ganci. Il consiglio direttivo è composto da tre consiglieri comunali: Fabiana Napoli, Brigida De Simone e Giovanni D’Aguanno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui