Home ENTI LOCALI Partinico, il Comune vuole vendere l’azienda agraria: lo stop del consiglio comunale...

Partinico, il Comune vuole vendere l’azienda agraria: lo stop del consiglio comunale (VIDEO)

1225
0

Approvato dal consiglio comunale di Partinico il Dup, il Documento Unico di Programmazione 2017/2019. Si tratta di uno strumento che definisce l’attività strategica ed operativa del Comune e costituisce il presupposto necessario a tutti gli altri documenti di programmazione.

Al Dup è allegato il piano delle alienazioni, cioè l’elenco dei beni di proprietà del Comune che vanno messi in vendita per il ripianamento delle passività. Tra i beni inseriti nel piano delle alienazioni vi è l’azienda agraria di circa 8 ettari sita in contrada Bosco Falconeria in uso all’indirizzo di Agraria dell’Istituto superiore “Danilo Dolci” di Partinico (nella foto la sede centrale di via Mameli) che ha anche, nella propria disponibilità, gli edifici scolastici recentemente ristrutturati dalla ex Provincia di Palermo.

“L’alienazione dell’azienda agricola comprometterebbe, oltre che i programmi dell’Istituto, – afferma il consigliere Renzo Di Trapani – anche le finalità del recupero degli edifici scolastici. Pertanto, mi sono fatto promotore di una modifica al Dup che prevede che ‘l’alienazione dei terreni con annessi fabbricati rurali ricadenti in contrada Bosco Falconeria ed in uso all’Istituto Danilo Dolci potrà avvenire previo confronto, in apposito tavolo tecnico, tra il Comune di Partinico, la scuola stessa e la ex Provincia di Palermo, finalizzato a verificare le eventuali proposte di rilancio dell’intera azienda agraria con annessi edifici scolastici”.

La proposta, presentata attraverso una mozione che impegna l’amministrazione, è stata approvata dal Consiglio con 13 voti a favore e 2 astensioni. Intanto, nel bailamme di questa situazione con l’edificio da tempo oramai inutilizzato, da qualche tempo circola voce che l’indirizzo Agrario, o meglio “Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane”, non sia più presente tra gli indirizzi dell’istituto “Dolci”.

In realtà già da qualche anno è stata chiusa l’azienda agraria, e i terreni ceduti al Comune di Partinico, ma l’indirizzo e gli alunni che lo frequentano esistono ancora. Il rilancio del settore agrario e della relativa azienda è proprio tra i primi obiettivi che si è posto il dirigente scolastico Gino Chimenti, sin dai primi giorni del suo insediamento.

GUARDA L’INTERVISTA DI GINO CHIMENTI SUI PROGRAMMI DI RILANCIO DELL’INDIRIZZO AGRARIO

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui