Home ENTI LOCALI Alcamo, prosegue il piano del Comune: in arrivo altre 20 stabilizzazioni

Alcamo, prosegue il piano del Comune: in arrivo altre 20 stabilizzazioni

506
0

Prosegue il percorso di stabilizzazione dei precari al Comune di Alcamo. Dopo una prima tranche, che ha riguardato essenzialmente i vigili urbani, adesso tocca ad altre 20 unità sottoporsi ad un concorso interno per stabilire la loro idoneità, e di conseguenza l’eventuale assunzioni a tempo indeterminato tra le fila della pianta organica del municipio.

In particolare questo concorso riguarda esclusivamente personale precario di categoria “C” di cui 12 con profilo professionale di geometra, 5 periti agrario/agrotecnico e altri 3 istruttori tecnico-ambientale. Per tutti l’assunzione sarà a 24 ore settimanali, quindi con un incremento rispetto all’attuale orario che svolgono. In questi giorni si è messa in moto la Direzione 3 agli Affari generali e Risorse umane del Comune per avviare le procedure che portino all’indizione del concorso.

Sulla base di quanto stabilito dal bando la commissione d’esame dovrà essere completata da un componente esterno e proprio per questo motivo è stato pubblicato un avviso rivolto a diverse figure professionali.

Si cercano segretari comunali e dirigenti degli enti locali competenti nelle materie: ordinamento degli enti locali; procedimento amministrativo, di accesso agli atti e di documentazione amministrativa; stato giuridico ed economico del personale dipendente; codice disciplinare dei dipendenti pubblici e il codice di comportamento del Comune di Alcamo; codice penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; responsabilità civile, penale, amministrative e contabile dei pubblici dipendenti; legislazione in materia urbanistica; legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia; normativa in materia di lavori pubblici; elementi di agronomia ed economia agraria, alberatura per parchi e viali, climatologia, composizione chimica e fisica del terreno, concimazione ed irrigazione; principali riferimenti normativi e legislativi in materia agraria; concetti e metodi di analisi dell’inquinamento ambientale; tecniche e metodologie di studio di impatto ambientale; principali riferimenti normativi e legislativi in materia di ambiente.

Il componente esterno sarà chiamato a valutare l’idoneità del candidato alle funzioni che risulta chiamato ad assolvere, dimostrata mediante una prova scritta teorico-pratica e una orale. Le istanze dei candidati interessati a far parte della commissione giudicatrice dovranno essere inoltrate attraverso una propria casella di Posta Elettronica Certificata alla mail del Comune (comunedialcamo.protocollo@pec.it), oppure presentata in busta chiusa direttamente all’ufficio protocollo entro il prossimo 25ottobre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui