Home CRONACA Castellammare del Golfo, le immagini dell’inseguimento da film dei carabinieri (VIDEO)

Castellammare del Golfo, le immagini dell’inseguimento da film dei carabinieri (VIDEO)

16498
0

Furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato di veicolo militare: sono queste le accuse formulate nei confronti del giovane che lunedì scorso ha creato panico e subbuglio lungo la statale 187 a Castellammare del Golfo dopo aver rubato un furgone nella vicina Buseto Palizzolo.

A finire agli arresti domiciliari il palermitano Emanuele Cacioppo, 21 anni, disoccupato e con numerosi precedenti. Ha un nome e un volto il criminale che ha costretto i carabinieri ad un inseguimento prima con l’auto e poi a piedi. Al giovane sono state anche elevate numerose multe per varie infrazioni commesse al codice della strada, tra cui guida con patente mai conseguita e guida pericolosa.

Il ventunenne, secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, ha rubato a Buseto un furgone parcheggiato che conteneva materiale termoidraulico. Lo stesso proprietario poco dopo ha lanciato l’allarme e la Compagnia dei carabinieri di Alcamo ha avviato le ricerche su tutto il territorio circostante, riuscendo a intercettare il mezzo a Castellammare.

Qui la pattuglia ha tagliato la strada a Cacioppo, facendo comunque attenzione al tempo stesso alla sicurezza di tutti gli altri veicoli che transitavano in zona, il quale però non si è dato per vinto: è sceso con il mezzo in movimento, tamponando la vettura dei carabinieri, ed è fuggito a piedi verso contrada Bocca della carruba, in aperta campagna. Le ricerche sono proseguite sino a che il giovane è stato scovato nella frazione di Balata di Baida nascosto in un cespuglio nei pressi di via Nino Tesoriere.

Solo a questo punto il malvivente, accerchiato e senza vie di scampo, non ha potuto far altro che arrendersi ai carabinieri. Il mezzo rubato e la refurtiva che conteneva sono stati restituiti al proprietario.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui