Home APPUNTAMENTI Partinico, si riapre la stagione teatrale al “Gianì”: 13 appuntamenti tra drammi,...

Partinico, si riapre la stagione teatrale al “Gianì”: 13 appuntamenti tra drammi, musica e cabaret

179
0

Al teatro “Lucia Gianì” di Partinico si apre il sipario per la nuova rassegna 2019-2020. Si parte domani, 10 novembre, con il dramma storico “La ginestra, o fiore nel deserto”, scritto e diretto dal giovane attore partinicese Domenico Stroppiana. In tutto sono in cartellone 13 spettacoli.

Grandi attori, risate e tanta musica. Sette di prosa, tre di cabaret e altrettanti di musica. Un programma impreziosito dalla presenza dell’affermato attore e regista Vincenzo Pirrotta di Partinico che salirà sul palco del “Gianì” il 22 dicembre per interpretare i canti IX e XII dell’Odissea “Sicilia e Cariddi”.

Risate assicurate poi con gli spettacoli di cabaret di Toti e Totino con “Sicilianamente Vostri” il 12 gennaio e il 22 marzo con lo spettacolo “Ma tu che lavoro fai?”, e con il divertente  trio palermitano dei “Lasciare libero lo scarrozzo” che il 25 gennaio presenterà “La nostra storia”.  Per la prosa gli appuntamenti in programma sono:

il 15 dicembre “Gemma”, atto unico di Giada Costa; il 23 febbraio “Il Miracolo” di Giuseppe Massa; l’8 marzo “Il coro di babele” di Claudio Zappalà; il 26 aprile “Sul concetto di tragedia” di Maurizio C. Vitale. Il 31 maggio chiuderà la stagione teatrale con il saggio di dramma antico della scuola di recitazione del teatro “Gianì”. Tra gli appuntamenti musicali in cartellone il 24 novembre Giacomo Tantillo Quartet Set -Jazz, il 29 dicembre Gran Galà dell’opera con la direzione artistica del tenore Paolo Lo Biundo, infine il 17 maggio “Island Talent”, racconti dell’isola  di Massimiliano Cusumano.

“E’ un cartellone assai variegato – dice il direttore del teatro Gianì Giuseppe Di Trapani – per cercare di soddisfare i gusti di tutti i nostri abbonati che crescono ogni anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui