Home CRONACA Partinico, omicidio Ana Di Piazza: fermo non convalidato ma l’omicida resta in...

Partinico, omicidio Ana Di Piazza: fermo non convalidato ma l’omicida resta in carcere

9669
0

Resta in carcere ma non viene convalidato il fermo di Antonino Borgia, l’imprenditore di 51 anni di Partinico accusato dell’omicidio dell’amante Ana Di Piazza, 30 anni di Giardinello.

Il gip Cristina Lo Bue ha proceduto ad emanare l’esigenza cautelare in carcere per l’uomo per la “condotta violenta” nel caso dell’efferato omicidio e per il “pericolo di reiterazione del reato”.

Non ha però convalidato il fermo in quanto il pm che ha il caso in mano non ha indicato tra le motivazioni della richiesta di convalida il “pericolo di fuga”. Borgia, dopo il fermo, ha confessato agli inquirenti di avere ucciso la donna che aspettava oltretutto un bambino.

SOSTIENICI

Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza sanitaria noi di Partinicolive lavorariamo senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla epidemia di Covid-19.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui