Home PRIMO PIANO Partinico, i due “eroi” della nazionale trapiantati al Comune: targa per il...

Partinico, i due “eroi” della nazionale trapiantati al Comune: targa per il loro percorso

1432
0

Prima il sogno di vincere il campionato di calcio europeo, poi persino quello di stringere la mano e parlare con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un sogno che vede come protagonisti due partinicesi, Domenico Agnello ed Antony Tortomasi, che hanno fatto parte di quella spedizione vincente.

Al di là però del risultato sportivo, di per sé eccezionale, è soprattutto il significato che rende pregno questo magic moment. Non stiamo parlando di un’impresa sportiva qualsiasi, infatti parliamo della categoria dei trapiantati: quindi a scendere in campo sono stati atleti che hanno donato o ricevuto un organo. Il loro straordinario cammino oggi è stato riconosciuto anche al palazzo di città di Partinico dove il commissario straordinario del Comune, Rosario Arena, ha donato loro una targa ricordo.

Applausi soprattutto per la loro grande umanità e per il senso straordinario di quello che stanno facendo: portare in giro la cultura della donazione degli organi e soprattutto dimostrare che a una vita normale si può tornare, eccome.

“E’ stato un momento emozionante alzare quella coppa, parlare quei 20 secondi con il presidente Mattarella a tu per tu – racconta quasi commosso Tortomasi, capitano della nazionale e autore della doppietta in finale che ha fatto vincere l’Italia -. Ringrazio anche il commissario per questo riconoscimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui