Home CRONACA Controllo dei carabinieri tra Partinico e Borgetto, arresti e denunce: il bilancio

Controllo dei carabinieri tra Partinico e Borgetto, arresti e denunce: il bilancio

12209
0

Controllo a vasto raggio dei carabinieri in materia di contrasto agli stupefacenti e di monitoraggio dei soggetti sottoposti e misure restrittive. Un arresto e 17 denunce è il frutto di una capillare attività che ha visto operare sul territorio i carabinieri della Compagnia di Partinico, guidati dal capitano Marco Pisano con il supporto di cinofili “Palermo–Villagrazia” e il 9° elinucleo di Palermo.

L’unico arrestato è Bernardo Arminio, 53 anni di Partinico, in atto già agli arresti domiciliari. Proprio in virtù di questa misura, i carabinieri lo hanno arrestato di nuovo per evasione perché è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione.

Sette denunce a Borgetto sono arrivate per furto di energia elettrica: 4 persone tra i 42 e i 21 anni, due incensurate e due con precedenti, per allaccio abusivo alla rete elettrica; le altre tre denunce per l’apposizione di un magnete sul contatore. Controlli anche sul fronte ambientale che hanno portato alle denunce di un residente di Borgetto di 68 anni, e di un residente a San Giuseppe Jato di 55 anni, entrambi accusati di aver creato una discarica abusiva.

Altro denunciato a Borgetto per detenzione di sostanze stupefacenti: si tratta di un disoccupato di 42 anni, nella cui casa sono stati rinvenuti 30 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. A questa schiera si aggiungono poi: un nigeriano domiciliato a Partinico per soggiorno illegale nel territorio nazionale; un borgettano di 48 anni ed un marocchino di 40 anni per inosservanza di provvedimento dell’autorità. E infine una sfilza di denunciati per guida senza patente o reiterazione di queste stesso reato, o ancora guida sotto gli effetti di stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui