Home ENTI LOCALI Partinico, buoni spesa: commissario Comune adotta piano per evitare assembramenti

Partinico, buoni spesa: commissario Comune adotta piano per evitare assembramenti

1906
0

Per evitare potenziali assembramenti, il commissario straordinario del Comune di Partinico Rosario Arena ha stabilito un piano di suddivisione secondo criteri di iniziale del cognome per la suddivisione dei buoni pasto. Chi si affiderà all’istanza cartacea avrà quindi diverse postazioni a cui dover fare riferimento.

Per tutti coloro il cui cognome inizia con le lettera A,B,C e D si dovranno presentare nel gazebo allestito in piazza Umberto I (piazza Municipio); per chi ha un cognome che inizia con E, F, G, H, I, J,K ed L la domanda dovrà essere presentata nei locali di piazza Principe di Castelnuovo nell’ex mattatoio; ci si dovrà invece recare in via Papa Paolo VI nell’ex pretura (ingresso ufficio Amap) per coloro che riportano come iniziale del cognome la M, N, O, P, Q, R, S, T, U, X, Y, W e Z.

Le persone che si metteranno a turno, secondo quanto disposto dal commissario, dovranno disporsi ad una distanza l’uno dall’altro di almeno 2 metri. Insieme alla domanda, bisognerà munirsi del modulo dell’autocertificazione e di un valido documento di identità.

Le istanze si possono già presentare da oggi, 6 aprile, con termine fissato al prossimo giovedì 9 aprile. Intanto il consigliere comunale Renzo Di Trapani presenta alcune proposte per tentare di velocizzare l’iter di consegna dei buoni, che rischia di slittare a dopo pasqua se si considera che il termine per la presentazione delle istanze è fissato al giovedì santo e successivamente dovrà essere stilata la graduatoria degli aventi diritto.

“Sarebbe opportuno – evidenzia Di Trapani nella nota inviata ai Servizi sociali ed al commissario straordinario del Comune – istruire le domande man mano che vengono presentate, seguendo l’ordine cronologico di presentazione e le priorità previste nell’avviso stesso. Controllata la correttezza di moduli e documenti si potrà procedere, per i soggetti aventi le priorità individuate nell’avviso, all’emissione immediata dei buoni spesa per un importo, in questa fase, pari alla metà di quello spettante, in modo che le famiglie possano fare la spesa in vista delle festività pasquali”.

L’altra metà verrebbe consegnata a graduatoria completa con l’esame di tutte le istanze. Nel contempo lo stesso consigliere evidenzia anche la necessità di riaprire l’istruttoria per l’adesione alle attività commerciali che si rendono disponibili all’accettazione dei buoni spesa. in fase di erogazione. L’avviso del Comune è durato appena 24 ore e dunque in tanti potrebbero non aver saputo di questa opportunità:

“Si propone – aggiunge l’esponente dell’assise – di estendere la possibilità di utilizzare i buoni spesa a tutti gli esercenti delle attività di beni alimentari e di beni di prima necessità che diano la loro disponibilità a convenzionarsi con il comune, anche dopo la scadenza del 2 aprile”.

SOSTIENICI

Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza sanitaria noi di Partinicolive lavorariamo senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla epidemia di Covid-19.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui