Home ENTI LOCALI Sindaco Palermo contro i colleghi “ribelli” all’Ato idrico di Terrasini, Cinisi, Giardinello...

Sindaco Palermo contro i colleghi “ribelli” all’Ato idrico di Terrasini, Cinisi, Giardinello e Borgetto

917
0

L’Ati idrico nella provincia palermitana è a rischio commissariamento. L’ipotesi in seguito alle proteste di alcuni sindaci che hanno abbandonato i lavori dell’ultima assemblea in cui si sarebbe dovuto avviare concretamente il passaggio dei Comuni all’interno dell’assemblea territoriale per poi giungere all’affidamento del servizio idrico all’Amap, società individuata quale ente gestore.

E’ lo stesso sindaco di Palermo Leoluca Orlando a prospettare questo possibile scenario qualora questi Comuni continuassero a rimanere nelle loro posizioni di non voler transitare per continuare a gestire in autonomia il servizio idrico:

“Mi auguro – evidenzia Orlando – che nessuno voglia proseguire in una sterile ed inutile polemica che metterebbe l’Ati a rischio di un commissariamento e che non potrebbe che sfociare in altrettanto rischio di contenziosi giudiziari, con un danno per tutti e soprattutto per i tempi di approvazione del Piano d’ambito, strumento indispensabile perché non solo Amap ma anche i Comuni che hanno ottenuto la cosiddetta salvaguardia possano accedere ad importanti finanziamenti necessari per nuove infrastrutture e nuovi servizi per le nostre comunità”.

Orlando accusa i primi cittadini che hanno esternato il loro dissenso di aver “creato confusione”: “L’Amap non è una ‘società privata’ ma il suo capitale è interamente pubblico”.

SOSTIENICI

Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza sanitaria noi di Partinicolive lavorariamo senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla epidemia di Covid-19.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui