Home CRONACA Partinico, scoperta piantagione di droga a Bosco Falconeria: scatta un arresto

Partinico, scoperta piantagione di droga a Bosco Falconeria: scatta un arresto

3958
0

I carabinieri hanno arrestato con le accuse di produzione, traffico, detenzione illecito di sostanze stupefacenti e furto aggravato Maurizio Tornetta, 41 anni, di partinico con precedenti. Nel corso dell’operazione i militari dell’Arma hanno scovato 200 piante di cannabis, alte circa 70 centimetri, ben nascoste in mezzo ad un uliveto in contrada Bosco Falconeria.

La piantagione era munita di un efficiente impianto di irrigazione allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica, così come confermato da una squadra di tecnici verificatori dell’Enel intervenuta sul posto. Per questo motivo è stato denunciato con l’0accusa di furto di energia elettrica.

Lo stupefacente è stato campionato per le successive analisi quantitative e qualitative a cura del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dei carabinieri di Palermo. Tornetta, su disposizione dell’autorità giudiziaria, si trova ai domiciliari in attesa della udienza di convalida.

 

SOSTIENICI

Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza sanitaria noi di Partinicolive lavorariamo senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulla epidemia di Covid-19.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!“

5,00
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Per fare una donazione tramite bonifico segui queste semplici istruzioni:

  1. Inserisci il seguente IBAN tramite home banking o andando in banca: IT71X0200804690000105100968
  2. Inserisci come causale: donazione partinicolive
  3. scegli l'importo che desideri donarci

 

Nel ringraziarti ti ricordiamo che tutte le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Totale Donazione: €5,00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui