POLITICASPORT

Impianti sportivi affidati a privati, il Comune lavora al bando



Il comune di Montelepre sta predisponendo il bando per affidare il centro sportivo Don Pino Puglisi ad un soggetto esterno. L’iter amministrativo è già partito nei giorni scorsi e il municipio intende concludere il procedimento in tempi brevissimi.



La Commissione Straordinaria presieduta dal prefetto Ignazio Portelli, con i poteri del consiglio comunale, vuole affidare tutti gli impianti sportivi presenti in contrada Presti: il campo di calcio in erba sintetica, la palestra coperta, la pista di pattinaggio, i due campi da tennis, un minipitck ed un locale da adibire a bar o punto di ristoro.


L’obiettivo è quello di coprire una parte dei costi di gestione, che attualmente ammontano a circa 60,000 euro l’anno tra personale (due dipendenti), costo dell’energia elettrica e spese di manutenzione. Per legge, il comune deve riuscire a coprire il 36% delle uscite, ma le tariffe in vigore fino ad oggi prevedono un incasso di soli 3,000 euro, una cifra di gran lunga inferiore rispetto ai costi sostenuti dall’ente locale.

Così è stato necessario ritoccare al rialzo i prezzi di ingresso agli impianti. Il comune, con un apposita delibera, ha già fissato le tariffe massime che la società sportiva che si aggiudicherà l’affidamento, dovrà applicare. Tariffe che variano in base alle categorie che utilizzano gli impianti.

Per fare un esempio, il campo in erba sintetica costerà 60 euro l’ora per le società sportive federate o per gli enti riconosciute dal Coni e 30 euro l’ora invece per le associazioni che operano nel territorio monteleprino. Tariffe diverse invece per i privati, che dovranno pagare 80 euro l’ora per il campo in erba sintetica o per la palestra coperta, 40 euro per la pista di pattinaggio, 50 euro per il campo da tennis e 20 euro per il mini pitck. Prezzi maggiorati di 10 euro in caso di utilizzo degli impianti durante le ore serali.

Le quote potranno poi essere modificate al ribasso o confermate dalla società che gestirà gli impianti, che potrà pure proporre abbonamenti a prezzi agevolati.

Ulteriori entrate dell’affidamento potranno scaturire dalla possibilità per il gestore di utilizzare gli impianti per altre attività di pubblico spettacolo.

Il bando con i criteri e le modalità dell’affidamento sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito internet del comune di Montelepre. Il soggetto esterno, secondo quanto si legge nella delibera predisposta dall’ingegnere Dorotea Martino, responsabile del settore infrastrutture, dovrà assicurare comunque “il rispetto di alcuni obblighi di servizio pubblico volti a garantire il pieno accesso dei cittadini in condizioni di equità e continuità agli impianti”.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button