CRONACA

Scuola, da Partinico le prime impressioni dell’anno scolastico di una liceale



CROLLA LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI 



Dopo tante promesse andate in fumo, dopo tanti soldi sprecati e dopo
essersi accorti di aver votato le persone sbagliate, gli italiani
perdono la fiducia nello Stato!

Nel nostro paese ormai le cose non vanno bene come un tempo, gli
italiani cominciano ad essere esausti per questa crisi che sembra non
finire mai! Si parla di fiducia, di pazienza ma in realtà i cittadini
non hanno più nè l’una nè l’altra.

Da alcune statistiche fornite dall’ANSA, possiamo notare che le cose
stavano peggiorando un bel pò di anni fa ma nessuno ha fatto niente
per poter sollevare la situazione. Adesso quasi ogni singolo cittadino
si ritrova ad avere problemi economici abbastanza pesanti; per il 71%
degli intervistati, il 60% crede che ciò dipenda dall’eccessivo carico
fiscale. Ci ritroviamo sommersi dalle tasse il che è molto
scoraggiante! Non ci si può permettere di fare compere se prima non ci
si pensa bene e si fanno i conti per arrivare a fine mese. La
situazione è drastica! Come si può far crescere il nostro paese se
l’economia è bloccata?

I nostri governanti sono molto bravi con le parole ma sono i fatti che
mancano; sono capaci a riempirci la testa di chiacchere, di cose che
vogliamo sentire ma poi non si degnano di fare ciò che dicono.

L’ideale sarebbe trovare una persona che sappia fare bene il proprio
lavoro, ciò vuol dire che ogni singolo parlamentare dovrebbe avere il
coraggio di diminuire, se non dimezzare, il proprio stipendio!
Ipotizziamo che ciò avvenga: se loro percepissero il salario di un
normale lavoratore, allora le cose potrebbero sistemarsi e anche in
breve tempo. Il problema è che ciò è solo un’utopia! Nell’ultimo anno
moltissime persone si sono tolte la vita perchè disperate, esauste
dalla crisi. Si potrebbe paragonare a un labirinto senza uscita, ad un
tunnel oscuro dove solo chi ha una torcia può andare avanti, e chi non
può permettersela?

Lo Stato si dovrebbe preoccupare maggiormente dei problemi dei
cittadini perchè è solo grazie a loro se adesso si ritrovano ad avere
questo posto di lavoro, è solo perchè li abbiamo votati che adesso ci
manovrano come fossimo marionette! Ogni parlamentare si dovrebbe
preoccupare della sopravvivenza dei cittadini quasi come fossero dei
familiari, amici e non solo persone da sfruttare e pronte a pagare la
tasse!

Gabriella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.