Senza categoria

Partinico, Carabinieri indagano su un presunto caso di peculato al Comune di Cinisi



Rischia una denuncia a piede libero con l’accusa di abuso d’ufficio e peculato, un funzionario in servizio al Comune di Cinisi che risiede a Partinico. L’uomo, avrebbe utilizzato quotidianamente per scopi personali, un’autovettura di servizio di proprietà dell’ente locale, per tragitti verso l’abitazione privata che dista circa 15 km dal posto di lavoro. A seguito di alcune segnalazioni pervenute al 112, i carabinieri della Compagnia di Carini stanno seguendo gli accertamenti di rito. Ai controlli avrebbero collaborato anche i militari del nucleo radiomobile della compagnia di Partinico e i colleghi della stazione di Cinisi che, starebbero valutando se l’uso improprio possa essere avvenuto temporaneamente e in via del tutto eccezionale o in modo continuativo. Al vaglio degli inquirenti, c’è anche il fatto se il veicolo possa essere stato utilizzato per finalità istituzionali dell’ufficio, in orari straordinari che abbiano di fatto impedito all’impiegato di riportarlo in Comune, ormai chiuso per procedere alla sostituzione con la propria autovettura. I militari sono alla ricerca di una serie di elementi di prova dimostrativi del fatto che, a tale legittimo utilizzo, ve ne sia stato un altro del tutto illegittimo, e cioè quello di usare l’automobile di servizio come cosa propria. Occorre anche valutare se l’autovettura sia stata utilizzata dallo stesso anche in giorni prefestivi e festivi, per scopi estranei a quelli dell’ufficio in cui lavora. Le indagini a suo carico sono in corso e in attesa di sviluppi.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button