CRONACA

Carini, marijuana per 50 mila euro, un arresto, il video



Nel pomeriggio di mercoledì 15 Ottobre, personale della sezione “Antidroga” della Squadra Mobile della Questura di Palermo ha tratto in arresto CARRUBBA Aurelio, pregiudicato, poiché resosi responsabile del reato nella produzione e nella detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, del tipo marijuana.
L’operazione è avvenuta nel contesto di un’attività volta al contrasto dell’attività di produzione e di spaccio di droga nelle zone di Palermo e della sua provincia.
Nella prima mattinata del 15 Ottobre personale della Squadra Mobile ha notato, durante un appostamento effettuato presso un terreno agreste sito nei pressi del “Bio-parco” a Carini, all’altezza di un casolare posto nelle pertinenze del terreno in argomento, l’arrivo di un uomo.
L’appezzamento di terreno era già stato individuato alcuni giorni prima durante un pattugliamento aereo del territorio dell’hinterland palermitano, finalizzato proprio all’individuazione di zone agricole adibite, tra l’altro, alle coltivazioni di sostanze stupefacenti.
L’attività di osservazione dei poliziotti ha consentito di documentare i movimenti dell’uomo che, con disinvoltura “agreste”, si aggirava all’interno dell’appezzamento, come se fosse affaccendato in quotidiane operazioni di coltivazione.
I poliziotti hanno ritenuto opportuno fare irruzione all’interno del terreno e del casolare stesso per effettuare un controllo .
Con della Polizia Scientifica e di un’ unità “antidroga” dei “Cinofili”, si è così scovata, proprio all’interno casolare, una bene avviata coltivazione di “marijuana”, composta da 311 arbusti, per un valore di vendita, al dettaglio, di circa 50.000,00 euro.
Il soggetto è stato quindi tratto in arresto e condotto presso la locale casa circondariale “Ucciardone”, a disposizone delle Autorità competenti.
Le indagini saranno ora orientate verso l’individuazione di eventuali correi coinvolti nell’illecito affare e dei destinatari della droga sequestrata che, da una prima analisi effettuata col “narcotest”, sembra essere di elevato principio attivio.
GUARDA IL VIDEO

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button