CRONACA

APS, “Un tavolo al governo nazionale con la partecipazione di De Angelis, esperto governo Renzi del settore idroco



Anche il caso Aps e la grave emergenza idrica dei 52 comuni in provincia di Palermo oggi all’attenzione del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio. Il sottosegretario, al suo arrivo a palazzo d’Orleans, ha incontrato le organizzazioni sindacali che manifestavano davanti a palazzo d’Orleans per chiedere attenzione sulle crisi industriali aperte a Palermo, da AnsaldoBreda, ad Accenture a Acque potabili siciliane.
A fine mattinata l’incontro per esaminare la vertenza Aps, rappresentata dai segretari di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, Ugl Chimici, Cisal Federenergia e da una delegazione di una ventina di sindaci con fascia tricolore al braccio (tra cui i primi cittadini di Cefalù, Camporeale, Ficarazzi, Giuliana, Marineo, Partinico). Sindaci e sindacai sono stati ricevuti oltre che da Delrio dal presidente della Regione Crocetta e dal deputato Davide Faraone. “E’ emersa la volontà da parte del governo nazionale di venire incontro alle richieste di sindaci, quarta commissione dell’Ars, assessorato all’Energia e organizzazioni sindacali. La decisione presa è di aprire un tavolo presso il governo nazionale che vedrà la partecipazione di Erasmo De Angelis, coordinatore della missione Italiasicura, l’esperto del governo nazionale sui problemi che riguardano il settore idrico – dichiarano Francesco Lannino, per la Filctem Cgil, Giovanni Musso per la Femca Cisl, Maurizio Terrani per la Uiltec Uil, Margherita Gambino per Ugl Chimici, Raffaele Loddo per Cisal Federenergia – Entro la prossima settimana si terrà il primo incontro. L’ordinanza del prefetto scade il prossimo 31 ottobre: la soluzione che metterà fine all’emergenza la dobbiamo individuare entro quella data”.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button