CRONACAVIDEO

In Provincia da lunedì servizi ridotti per gli studenti disabili



Da lunedì a causa della riduzione delle risorse a disposizione i servizi agli studenti disabili delle scuole superiori di Palermo e provinciasubiranno delle riduzioni con una inevitabile ricaduta sulle famiglie. Bloccate addiruttura le attività extrascolastiche. Insomma il servizio è di nuovo in bilico.



Dagli enti preposti fanno sapere che bisogna razionalizzare al meglio il numero di ore disponibili per arrivare al mese di dicembre. Il rischio reale è che l’attività venga bloccata.


Intanto da lunedì verranno ridotte le ore settimanali dedicate al servizio. Per quanto riguarda l’assistenza igienico sanitaria verrà ridotta da 27 a 24 ore settimanali.L’assistenza alla comunicazione subirà anch’essa una riduzione di tre ore settimanali: 21 invece di 24. Il trasporto subirà una riduzione del 10% , in tal modo verrà garantito solo per il 90% delle ore.

Inevitabili i disagi per le famiglie che contano su questo prezioso servizio per i loro figli in quanto ora con la riduzione del servizio si troveranno ad affrontare eventi e compiti che richiedono un processo di riorganizzazione.

La presenza di un figlio disabile rappresenta un evento potenzialmente disadattivo per la maggior parte delle famiglie e le istituzioni hanno il dovere di essere di aiuto nella soluzione dei problemi da affrontare perchè avere un figlio con problemi rappresenta una delle esperienze più complesse da affrontare per i genitori.

La famiglia, e non solo il disabile, deve quindi essere considerata una vittima di una situazione stressante ed è fondamentale che venga aiutata.

Risale a ieri la notizia che sono in arrivo due milioni di Euro in arrivo a Palermo dal Piano di Azione e Coesione inserito nel Piano nazionale per la ricerca e la competitività PONREC. Il progetto approvato per Palermo è rivolto a persone con disabilità gravi. Lo scopo del progetto è quello di potenziare e rendere più efficiente la rete dei servizi volti a sostenere gli anziani presso il proprio domicilio, con interventi personalizzati e flessibili. E gli studenti?
IL VIDEO (ULTIMA PROTESTA A PALERMO)

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button