CRONACA

Acqua sporca dai rubinetti dell’aeroporto Falcone e Borsellino



Chiusi, per alcune ore, i rubinetti di acqua corrente, nei punti di ristoro dell’aeroporto Falcone e Borsellino. Il liquido prezioso, infatti, questa mattina, arrivava sporco nei bar e negli altri locali gestiti da Autogrill, sia all’interno che all’esterno dell’aerostazione di Punta Raisi, ma anche nelle toilette, in cui alcuni servizi igienici sono stati limitati. Ad accorgersi della strana colorazione dell’acqua che scorreva dai rubinetti, sono stati gli stessi operai della società di ristorazione, i quali hanno segnalato la disfunzione a chi di dovere e sospeso la vendita di caffè, thè e di altre bevande che solitamente vengono preparate con l’acqua corrente. In un primo momento, si era pensato che la causa fosse legata ad un possibile guasto al potabilizzatore Cicala di Partinico che garantisce l’approvvigionamento idrico all’aeroporto. Ma dai controlli immediatamente eseguiti, alla fonte, non sono state trovate tracce di inquinamento. Il liquido erogato dai serbatoi dell’impianto, infatti, esce limpido. A quanto pare, invece, i problemi interessavano una parte della conduttura di adduzione, tant’è che gli stessi problemi sarebbero stati sollevati anche dai residenti dei comuni viciniori alimentati dallo stesso potabilizzatore. Una disfunzione che sarebbe stata risolta nel corso della mattinata. La situazione è tornata alla normalità dopo circa 3 ore dal momento in cui gli operai si sono accorti che l’acqua fuoriuscita dai rubinetti fosse di colore marrone.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button