POLITICA

Partinico, Maria Provenzano Segretario PD Partinico “Disgustata dall’inciviltà dei metodi, il risultato falsato due volte, è inaccettabile”



IL COMUNICATO STAMPA DI MARIA PROVENZANO



Ciò a cui abbiamo dovuto assistere durante questa auto convocazione è assolutamente inconcepibile ed assurdo, e penso che nessun dirigente potrà mai avallare quanto accaduto.
La grande platea degli iscritti circa 510, non si è presentata al palazzo dei Carmelitani per la votazione prevista per la mattinata di oggi, nonostante i manifesti murali e gli appelli accorati in televisione di tutti gli uomini del Sindaco.
Dopo che senza motivazione veniva annullata la votazione del mattino che per alzata di mano aveva votato, una improbabile sfiducia alla segretaria, con 46 voti a favore e 9 astenuti, nel pomeriggio, dalle ore 16,30 viene aperto un seggio al pianterreno, in uno stanzino piccolissimo. Voto dunque senza privacy e controllabilissimo.
Nel pomeriggio, nessun organismo di controllo e di garanzia Provinciale vigila sul seggio o è presente. Dai dati dei nostri scrutatori appostati tutto il pomeriggio davanti il seggio, risulta, che ad uno ad uno sono andati al voto in 239, ma dall’urna alle ore 19,30 escono stranamente e clamorosamente invece 303 votanti.
Non potremmo opporre nessuna verifica non essendo il seggio garantito da garanti neutrali od esterni.
Ma l’assurdità si realizza ulteriormente nelle modalità di voto. Vengono consegnate due schede contestualmente una per la sfiducia ed una per l’elezione del nuovo segretario.
Dunque si e proceduto contemporaneamente con il voto per l’elezione di un nuovo segretario senza neppure attendere l’esito della votazione di sfiducia. L’esito era dunque scontato ma l’imbroglio pacchiano e smaccato sino a questo punto nessuno se lo sarebbe mai aspettato.
Ed anche su questo avendo fatto realizzare delle riprese potremo dare ampi dettagli.
Concludo dicendo che appena 239 votanti di cui 6 si sono addirittura detti contrari, su 510 iscritti sono il segno che il grosso del Partito ha seguito le Nostre indicazioni, di non presentarsi. Ma il Sindaco ed i suoi amici non ci stanno a perdere.
Continuerò la mia battaglia, da segretario del Circolo Pd di Partinico, adesso più convinta di prima, perché penso che mai nessun dirigente Provinciale o Regionale potrà avallare questo sconcertante risultato, e se dovessero pretendere di farlo presenteremo l’ennesimo ricorso alla direzione provinciale e regionale ed agli organi di garanzia prima e una formale denuncia alla Procura della Repubblica poi, con i video dettagliati del voto e dei votanti.
Domani stesso sarò dal nostro segretario provinciale Carmelo Miceli per capire come procedere, anche se il Partito deve riprendere la linea di opposizione forte e chiara nei confronti dell’amministrazione Lo Biundo, che oggi esce sconfitto e ridimensionato.


Maria Provenzano

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button