CRONACA

Morto il palermitano che fu ostaggio di Al Qaeda



E’ morto dopo una lunga malattia Sergio Cicala, originario di Carini, 67 anni. Cicala nel dicembre del 2009 fu rapito dai terroristi islamici di Al Qaeda insieme alla moglie Philomene Kaborè. I due furono tenuti prigionieri in Mauritania per alcuni mesi, fino ad aprile dell’anno successivo quando furono liberati in Mali. Una libertà frutto di un complicato negoziato che gli uomini del Dis del prefetto Gianni De Gennaro misero in piedi tra servizi segreti, forze amrmate e poliziotti di quei Paesi.
Cicala e la moglie furono rapiti durante un viaggio in Mauritania da uan banda di predoni e poi venduti ai miliziani di Al Qaeda: nel febbraio del 2010 fece un appello in italiano all’allora presidente del Consiglio Berlusconi.



da Repubblica.it


IL VIDEO DEL RIENTRO IN SICILIA DOPO IL RAPIMENTO

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button