CRONACA

Giallo a Carini, donna trovata morta in appartamento (VIDEO)



Si tratta di Rosalia Simonetti, 59 anni. A scoprirla con una calza legata attorno al collo – all’interno di un appartamento di via Palermo, nel centro storico – è stato il personale del 118 intervenuto sul posto con i carabinieri



Una donna è stata trovata morta nel suo appartamento di via Palermo 16, a Carini. La vittima, Rosalia Simonetti, di 55 anni, si trovava nella sua camera da letto con una calza di nylon stretta intorno al collo, ad intervenire è stato il personale del 118, avvisato dal Presidio Territoriale di Emergenza di Carini.


La figlia della donna, che da alcuni giorni non riusciva a mettersi in contatto con lei da alcuni giorni ha infatti lanciato l’allarme poco prima delle 11. I sanitari del 118 giunti sul posto hanno provato a rianimare la 55enne, ma ogni tentativo si è rivelato inutile.

Sul posto si trovano i carabinieri, il medico legale che sta effettuando una prima ispezione cadaverica e il sostituto procuratore di Palermo Sergio De Montis. In base ai primi accertamenti, la casa che si trova al primo piano di una palazzina nella zona centrale del paese, non sarebbe stata messa a soqquadro e non ci sarebbero segni di scasso né sulla porta, né sulle finestre. Nell’appartamento, Rosalia Simonetti, madre di due figlie – una delle quali lavora all’estero – e divorziata da circa otto anni, abitava da sola.

I carabinieri stanno ascoltando alcuni vicini di casa e conoscenti. L’ultima volta qualcuno l’avrebbe vista rientrare in casa con dei sacchetti per la spesa. I residenti della zona descrivono una donna che ultimamente aveva avuto diversi problemi ed aveva sofferto di depressione.
IN AGGIORNAMENTO
IL VIDEO

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button