CRONACA

Partinico, la Polizia salva immigrata dal suicidio



Paura ieri a Partinico, una minore extracomunitaria ospite presso una comunità di Partinico, chiede di essere trasferita a Palermo per stare insieme ai suoi genitori, ma questo viene negato, diverse volte in preda alla disperazione ha tentato il suicidio, ultimo caso ieri sera.
La 17enne è fuggita dalla comunità, si è recata in contrada Turrisi è entrata all’interno di una palazzina in costruzione salendo fino al terzo piano e ha tentato di lanciarsi, la scena ha attirato subito l’attenzione dei passanti che hanno chiamato subito il 113. I poliziotti del commissariato di Partinico giunti sul posto hanno trovato la minore seduta sulla finestra con le gambe nel vuoto, c’è voluto del tempo a dissuadere la ragazza in lacrime, fino a quando un poliziotto è riuscito a bloccarla e farla rientrare, in lacrime gridava i nomi dei suoi genitori, vi prego portatemi da loro la mia vita non ha senso senza mio padre e mia madre -gridava la minore in lacrime- la farò finita se non vado da loro, sul posto giunta l’ambulanza del 118 per sedarla.
Quella di ieri è stata una serata col fiato sospeso per i cittadini che hanno assistito alla scena, attimi di tensione, le urla, la paura di vedere quella ragazzina cadere giù dal terzo piano.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button