POLITICA

Partinico, #nonèmaicolpasua, il documento del gruppo consiliare Cambiamo Partinico



Salvo Lo Biundo lo abbiamo soprannominato così perché in questi 7 anni la parte dello “scaricabarile” è forse l’unica cosa che gli è riuscita.



NON È COLPA SUA
se i cittadini vivono tra i rifiuti,
se la nostra è la città delle tasse al massimo e dei servizi al minimo,
se per tre anni consecutivi si approvano bilanci di “previsione” falsi negli ultimi 10 giorni dell’anno,
se abbiamo strade colabrodo e perdite idriche a mai finire,
se il cimitero cade a pezzi,
se beni comuni come il parcheggio pronto da 2 anni di fronte l’ospedale rimangono chiusi e inutilizzati,
se Partinico ha perso le opportunità della zona franca urbana,
se la distilleria Bertolino lavora senza le giuste autorizzazioni,
se nelle scuole non ci sono neanche le sedie per tutti i bambini,
se non esiste un minimo di valorizzazione culturale e ad esempio Palazzo Ram rimane chiuso dopo 5 milioni di euro investiti,
se i cittadini pagavano i parcheggi ma il Comune non incassava,
se le graduatorie del servizio civico comunale erano false…
(continua…)

Soprattutto non è colpa sua se lui non è mai nel Palazzo di città e quindi non ha neppure visto le allarmanti lettere con cui si avvisava che l’acqua era contaminata.

Che volete che sia!!! Lui (che non fa il Sindaco ma è pagato profumatamente lo stesso) è impegnato in altri affari e non ha tempo di occuparsi di noi.

LASCIAMOLO TRANQUILLO MENTRE DALL’ALTO DEL SUO RIFUGIO GUARDA LA NOSTRA CITTÀ CHE MUORE.

Firmato: i “ragazzini” Gianluca Ricupati e Valentina Speciale, e i loro compagni
rifondazione documento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.