CRONACA

Sanità, non vengono distribuiti i microinfusori, scontro tra l’on. Cracolici e l’Asp 6 (INTERVISTA On. CRACOLICI)



Cracolici ha presentato una interrogazione parlamentare. “Voglio sapere perché negli ospedali non ci sono i microinfusori e mi rivolgo anche all’assessore Lucia Borsellino”, ha aggiunto. Sulla presunta denuncia fatta da Antonio Candela, Cracolici ha sottolineato di non avere ricevuto alcuna notifica ma di avere appreso la notizia.



Cracolici chiede all’assessore Borsellino di inviare un commissario ad acta all’Asp di Palermo “per verificare i motivi per i quali non è stata bandita la gara”.

“A me non interessa chi vince il bando, non conosco una sola ditta – ha proseguito il deputato Pd – A me interessa l’utenza, in questo caso i bambini diabetici”. E ancora: “Basta con la retorica, chi non è capace di gestire va rimosso – ha continuato – Non basta essere amici o presunti tali del presidente della Regione per autoassolversi dalla propria incapacità gestionale”.

Digiacomo ricorda che i manager “devono rispettare i principi del piano sanitario, a cominciare dai rapporti con il Parlamento siciliano”. “Non si è degnato neppure di visitare i vari presidi territoriali – ha detto Digiacomo – preferendo farsi fotografare a Lampedusa o portare l’Asp in piazza. Chiediamo la sua rimozione per incompetenza”.
L”INTERVISTA

play-rounded-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.