CRONACA

Ato Idrico, prolungata la proroga (FOTO)



Fino alle 12 del 17 marzo 2015 sarà l’Ato idrico a gestire l’acqua nel palermitano.
L’accordo è stato firmato ieri tra i sindacati e la curatela fallimentare di Aps, ma la proroga potrebbe interrompersi prima, si è infatti in attesa che l’Amap rilevi tutto.
La partecipata del Comune di Palermo, secondo l’intesa raggiunta tra il sindaco Leoluca Orlando e il presidente della Regione, Rosario Crocetta, dovrebbe gestire il servizio dal primo marzo e fino a ottobre, con un affitto del ramo d’azienda e in cambio di otto milioni di euro.
Poi, a novembre, si deciderà se proseguire o meno su questa strada e con quale forma giuridica.
Intanto nei 42 comuni dell’ex Aps il servizio verrà garantito dal l’Ato che continuerà a farsi carico pure dei 202 lavoratori.
Per gestire il servizio servono 8 milioni di euro, Amap attende ancora i soldi da Palazzo d’Orleans, senza i quali sarà impossibile partire.
IMG-20150131-WA0001

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button