PRIMO PIANO

Partinico, boato all’ospedale di Partinico e parte il piano d’emergenza



Il boato, il fumo, le sirene, il panico, scatta il piano d’emergenza



Momenti di panico, questa mattina, al reparto rianimazione dell’ospedale civico di Partinico.
Un guasto al gruppo di continuità ha provocato intono alle 6,30, un boato che ha messo in allarme l’intero nosocomio.
Il fumo sprigionato dall’impianto ha attivato gli allarmi antincendio, da lì, il piano di evacuazione per precauzione, come previsto in situazione di allarme, la camera dov’è avvenuto il boato era impossibile accedere per l’intenso fumo, i Sanitari, il personale medico e paramedico del reparto hanno immediatamente chiamato i soccorsi.
I vigili del fuoco giunti sul posto non hanno trovato danni o qualcosa di preouccupante, si è trattato solo di un problema al rigeneratore del gruppo elettrico in sovraccarico, i vigili del fuoco hanno disattivato le sirene allarmate. Alle 8 circa l’allarme è rientrato.
Sul posto la squadra di tecnici specializzati.
Solo tanta paura all’interno della struttura sanitaria, per fortuna nessun danno a persone e cose, il personale sanitario ha svolto una situazione di allarme con grande professionalità per garantire la sicurezza dei pazienti ricoverati.


Un caso simile a luglio del 2013 all’ospedale Civico di Palermo dove Un gruppo di continuità che si trovava all’esterno del reparto di Emodinamica era andato in fiamme

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button