CRONACA

Non si arresta la criminalità nel comprensorio, sequestrato e rapinato in casa



Balestrate, sabato sera.



Sorpresi in casa e tenuti sotto tiro per poche centinaia di euro. Poteva avere conseguenze peggiori la rapina ai danni del vicesindaco di Balestrate, Salvatore Ferrara e della moglie, che sabato sera mentre si trovano davanti alla tv si sono visti “arrivare addosso cinque malviventi. I rapinatori –racconta Ferrara- si sono introdotti nell’abitazione forzando la serratura del portone di ingresso con un piede di porco e una volta dentro hanno cercato di immobilizzarci. Mia moglie è rimasta impietrita dalla paura, mentre io ho cercato di dialogare con loro, ho aperto il portafogli mostrandogli i pochi spiccioli che possedevo e li ho invitati alla calma. Tra l’altro –prosegue il vicesindaco- gli ho fatto notare che era scattato l’allarme e che di li a poco sarebbe sicuramente arrivato qualcuno”. La villa dell’assessore Ferrara si trova in una zona di campagna e poco prima dell’assalto anche la figlia si trovava nell’abitazione: “era venuta a cena e passate le 20.00 era andata via, forse i rapinatori hanno pensato che in casa non ci fosse nessuno, o almeno –dice Ferrara- così spero”. Hanno agito in cinque, indossavano dei guanti, probabilmente per non lasciare impronte: in tre facevano da guardia fuori, e gli altri due -a viso scoperto e con un forte accento straniero- hanno staccato la luce e si aggiravano per l’abitazione con una torcia. Dopo avergli dato qualche soldo, che il vicesindaco teneva nel portafogli, si sono spostati nella camera da letto e dai cassetti hanno trafugato gli oggetti in oro della signora Ferrara. Circa 2000 euro il bottino arraffato. Sull’episodio indagano i Carabinieri che sabato sera sono arrivati in contrada Sicciarota allertati da Salvatore Ferrara. Tanta dunque la paura per il vicesindaco e la moglie che per qualche minuto hanno temuto il peggio ma per fortuna i rapinatori non hanno usato violenza contro di loro e soprattutto Ferrara è riuscito a mantenere la calma evitando così di esasperare la situazione.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button