Senza categoria

A Castelbuono la mostra di Manfredi Beninati



Sino al 6 marzo sarà possibile presso il Museo Civico di Castelbuono (Pa) visitare la mostra d’arte del quarantasettenne palermitano Manfredi Beninati. La mostra, allestita nelle splendide sale del castello di Ventimiglia, curata da Laura Barreca e Valentina Bruschi, raccoglie un antologia di lavori dell’artista che vanno dal 2000 ad oggi. Manfredi Beninati nasce a Palermo nel 1970 e dopo una laurea in giurisprudenza, decide di dedicarsi al cinema; è assistente alla regia di alcune produzioni quali “Il sole buio” di Damiano Damiani e “La piovra 5”. Vivrà per molto tempo all’estero e dopo il rientro in Italia comincia a dedicarsi al mondo dell’arte; il suo debutto avviene a Roma nel 2003 presso la Galleria Lorcan O’Neill; da quel momento inizia la sua ascesa come artista e l’esposizioni delle sue opere in musei di calibro internazionale. Famoso per le pitture, le sculture e le installazioni contemporanee, la sua arte multidisciplinare e di spessore, sempre in bilico tra sogno e realtà, si popola di personaggi fantastici e si intreccia spesso con motivi cinematografici e letterari come le Città Invisibili di Italo Calvino.



* Foto tratta dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.